Acido vanillico

Acido vanillico

L’ acido vanillico il cui termine nella nomenclatura ufficiale IUPAC é: Acido 4-idrossi-3-metossibenzoico è un acido organico con formula bruta o molecolare: C8H8O4.
L’ acido vanillico è un derivato dell’acido diidrossibenzoico usato come agente aromatizzante ed è una forma ossidata di vanillina. Questo composto è, inoltre, un intermedio nella produzione della vanillina a partire dall’acido ferulico.

L’ acido vanillico è presente in natura in alcune piante e la più alta concentrazione è stata riscontrata nella radice dell’Angelica cinese (Angelica sinensis (Oliv.) Diels), che una specie erbacea originaria della Cina, utilizzata nella medicina tradizionale cinese.
Inoltre è particolarmente presente anche nell’olio di Açaí, un olio ricavato dal frutto della palma di Açaí (Euterpe oleracea Mart.).
L’acido vanillico è inoltre presente anche nel vino e nell’aceto.
L’acido vanillico, a livello del metabolismo umano, è uno dei principali metaboliti delle catechine riscontrabili dopo il consumo di infusi di tè verde.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *