Macerato di Sambuco

Macerato di Sambuco

Tra i macerati utili, soprattutto per le colture ortive, rientra anche il macerato di Sambuco comune (Sambucus nigra L.).
Questo macerato è particolarmente utile per allontanare topi e arvicole evitando possibili danni alle produzioni.
Nella preparazione del macerato di Sambuco bisogna avere l’accortezza di utilizzare dei guanti evitando di toccare il preparato.

Preparazione del macerato –
Per la preparazione del macerato di Sambuco si deve utilizzare un contenitore di vetro o ceramica (evitando assolutamente contenitori metallici) in cui far macerare 1 chilo di foglie in 20 litri d’acqua.
Per questa preparazione bisogna utilizzare solo le foglie secche del sambuco. Il preparato va poi fatto riposare per 10 giorni in un luogo appartato e al chiuso.
Durante questi 10 giorni bisogna avere l’accortezza di mescolare il macerato, almeno una volta al giorno, in maniera completa.
Si ricorda che questo macerato emana un cattivo odore per cui va preparato e tenuto in ambienti dove non crea problemi alle persone.
Tra l’altro il cattivo odore è proprio uno dei maggiori fattori repulsivi contro gli animali che si vogliono tenere lontani.
Trascorsi i 10 giorni sulla la poltiglia contenente le foglie si pone del compost (che svolgerà così la doppia azione fertilizzante e di cattivo odore) mentre il liquido si diluisce in rapporto di ogni litro di macerato con 10 litri di acqua.

Utilizzo –
Per l’utilizzo del macerato di Sambuco, ogni due giorni questo va distribuito intorno alle piante che vogliamo proteggere da questi animali. Il cattivo odore e il cattivo sapore saranno poco graditi a questi animali che finiranno per allontanarsi.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *