Awassi

Awassi

L’Awassi è una razza ovina (Ovis Linnaeus, 1758) originaria del Medio oriente con attitudine alla produzione di latte.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al:
Dominio Eukaryota,
Regno Animalia,
Phylum Chordata,
Classe Mammalia,
Ordine Artiodactyla,
Sottordine Ruminantia,
Famiglia Bovidae,
Sottofamiglia Caprinae,
Genere Ovis,
Specie O. aries,
Razza Awassi.

Distribuzione Geografica ed Areale –
L’Awassi è una razza ovina nomade originaria dell’Asia minore e del Medio Oriente, appartenente al gruppo delle pecore con lipoma caudale.
L’Awassi è la razza ovina più diffusa nel mondo arabo. Il suo areale di diffusione comprende la maggior parte dei paesi del Medio Oriente, tra cui Arabia Saudita, Giordania, Iraq, Siria, Libano, Israele, Palestina ed Egitto. È una razza estremamente rustica, ben adattata nei secoli di utilizzo alla gestione rurale nomade e più sedentaria.

Origini e Storia –
La pecora Awassi è una razza nomade di taglia grande che, attraverso secoli di allevamento selettivo e naturali, è diventata la razza da latte più diffusa in Medio Oriente. La razza Awassi del Vicino Oriente ha la coda di tipo grassa dove immagazzina grasso.
L’Awassi può essere allevata in un’ampia gamma di sistemi di produzione, da greggi nomadi che si affidano al pascolo naturale in aree semiaride dove la produzione di agnello è il prodotto primario, a greggi con allevamenti intensivi in cui latte e agnelli contribuiscono quasi in egual misura al reddito lordo del gregge; inoltre è nota per la sua robustezza e adattabilità.

Morfologia –
La pecora Awassi è una razza di taglia grande con vello di tipo aperto, colore bianco con fibre grossolane. Colore rosso sulla testa (talvolta con macchie bianche), saltuariamente sugli arti. Presenza di corna nei maschi. Lipoma caudale.
I maschi adulti hanno un peso di 90-120 kg, mentre le femmine adulte di 65-80 kg.
Appartiene al gruppo delle pecore con lipoma caudale (pecore a coda grassa). Il nome di queste pecore si deve alla loro capacità di immagazzinare grandi quantità di grasso nella coda e nella regione del groppone.

Attitudine produttiva –
L’Awassi è una razza che viene utilizzata per una vasta gamma di prodotti; carne, latte e lana. Tuttavia, questa razza viene allevata principalmente per il latte.
Le sue produzioni arrivano fino a 400 kg per lattazione. Se si considera l’ambiente di allevamento, tali produzioni sono straordinarie e denotano una rusticità particolarmente alta.
Si tratta, inoltre, di una razza con caratteristiche fisiologiche uniche come la resistenza a molte malattie e parassiti; percorrono lunghe distanze sui pascoli per il pascolo, tollerano temperature estreme e sopportano condizioni di alimentazione avverse.
Questa razza si adatta facilmente a diversi ambienti e si comporta bene come nel suo habitat naturale.
Le pecore Awassi, infatti, si adattano bene ai poveri pascoli mediterranei e possono compensare la sottoalimentazione durante la stagione secca utilizzando le riserve energetiche immagazzinate nella coda grassa.
A causa del suo elevato potenziale di produzione di latte in condizioni difficili, la razza Awassi può essere utilizzata come razza di tori per migliorare la produzione di latte di molte razze indigene asiatiche e africane.
Il miglioramento genetico consiste nel praticare l’incrocio con pecore Frisone (razza Assaf in Israele).
Questa razza presente comunque una bassa prolificità ma ha un’elevata capacità materna.

Guido Bissanti

Fonti-
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Daniele Bigi, Alessio Zanon , 2010. Atlante delle razze autoctone. Bovini, equini, ovicaprini, suini allevati in Italia, Edagricole-New Business Media, Bologna.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *