Abies pinsapo

Abies pinsapo

L’abete di Spagna (Abies pinsapo Boiss.) è una specie arborea appartenente alla famiglia delle Pinacee.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Plantae, Divisione Pinophyta, Classe Pinopsida, Ordine Pinales, Famiglia Pinaceae e quindi al Genere Abies ed alla Specie A. pinsapo.
Comprende le due sottospecie: Abies pinsapo pinsapo Boiss., sottospecie nominale diffusa in Andalusia ed Abies pinsapo marocana (Trab.) Emb. & Maire, diffusa in Marocco.

Etimologia –
Il termine Abies deriva da da Abies –tis, che è il nome classico latino (Virgilio, Egloghe), derivato dalla radice sanscrita abh, sgorgare, per la presenza della resina. L’epiteto specifico pinsapo proviene dal nome vernacolare del pino e dell’abete in uso nella provincia di Malaga in Spagna.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
L’ Abies pinsapo è una specie originaria delle zone montuose dell’Andalusia nel sud della Spagna. Si tratta di un abete ormai raro, che si trova in limitate zone montuose della Spagna meridionale e del Rif marocchino.

Descrizione –
L’abete di Spagna è un albero di grandi dimensioni; ha forma e portamento conico piramidale; tronco dritto con branche inserite fin dalla base e con palchi regolari. La corteccia assume colorazioni dal grigio scura a nerastra. Le foglie sono degli aghi corti e molto rigidi a sezione quadrangolare con la base di queste a sezione ovale; hanno una tipica disposizione a spazzola intorno al ramo, colore verde, con strisce grigio verdi inferiori. I coni, che sono privi di brattee sporgenti, si trovano nella parte più alta dell’impalcatura e sono di forma cilindrica e con colorazione grigio-brunastro a maturità. Il legno di questa specie è molto simile a quello dell’abete bianco.

Coltivazione –
Oggi la coltivazione dell’ Abies pinsapo, nelle zone di origine, è effettuato per finalità protettive di questa specie.
Per una coltivazione fuori dal suo habitat bisogna ricordare che per raggiungere il suo massimo vigore sono necessari all’incirca 20-50 anni. La coltivazione può essere fatta in terreni di varia natura. Può essere esposata anche in pieno sole e possiede una resistenza al freddo considerevole. Nel periodo di dormienza invernale sopravvive a temperature che vanno da -15 a -10 °C.

Usi e Tradizioni –
L’ Abies pinsapo è considerato l’albero nazionale dell’Andalusia. In Spagna, la sottospecie nominale sopravvive oggi in aree protette della Sierra de las Nieves e Sierra de Grazalema, rispettivamente nelle province di Malaga e Cadice, ad un’altitudine che varia tra i 900 ed i 1.800 metri s.l.m.. questa specie è stata inserita nella Red list della IUCN (Unione internazionale per la conservazione della natura) come specie in pericolo di estinzione. Questa specie è particolarmente minacciata dagli incendi, dalla siccità, dall’erosione degli ecosistemi e, purtroppo e spesso da un turismo poco consapevole.

Modalità di Preparazione –
L’abete di Spagna è una specie che, anche per il suo ridotto areale, non ha utilizzi di alcun tipo se non quello della sua tutela per evitarne l’estinzione.

Guido Bissanti

Fonti
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Treben M., 2000. La Salute dalla Farmacia del Signore, Consigli ed esperienze con le erbe medicinali, Ennsthaler Editore
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *