Pleurotus ostreatus

Pleurotus ostreatus

Il Gelone o orecchione (Pleurotus ostreatus Jacq.) è un fungo della famiglia delle Pleurotaceae tra i più coltivati al mondo.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Fungi, Divisione Basidiomycota, Classe Basidiomycetes, Ordine Agaricales, Famiglia Pleurotaceae e quindi al Genere Pleurotus ed alla Specie P. ostreatus.

Etimologia –
Il termine Pleurotus proviene dal greco πλευρόν pleurón lato, fianco, di fianco e da οὖς, ωτόϛ oús, otós orecchio: cioè con il cappello simile a un orecchio posto lateralmente. L’epiteto specifico, ostreatus, deriva da ostrea ostrica: per il carpoforo a forma di ostrica.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
Il Pleurotus ostreatus è un fungo che cresce su vecchie ceppaie, su tronchi vivi di latifoglie (gelsi, pioppi, ecc.) e fruttifica dal periodo autunnale fino alla primavera successiva ed anche in inverni con clima mite.

Descrizione –
Il Pleurotus ostreatus è caratterizzato da un cappello che già nello stadio iniziale di crescita assume una forma convessa, intimamente unito ad altri cappelli che gli crescono attorno; successivamente assume la forma di ostrica o di ventaglio, spesso cespitoso, imbricato con altri cappelli, in formazioni spesso numerose. Ha un colore che può variare dal bruno-violaceo, bruno-rossiccio o grigio-biancastro; il margine è involuto e liscio ma a maturità tende ad appianarsi con andamento gibboso-lobato, presentando anche delle fratture. Il diametro del cappello può assumere dimensioni da 5 a 25 cm, con cuticola liscia, sericea che diventa decisamente vischiosa con il tempo umido. Le lamelle sono fitte, strette, intercalate da lamellule, lungamente decorrenti sul gambo e di colore che può andare dal bianco al bianco-crema o grigiastre. Il gambo di questi funghi è laterale od eccentrico, di forma irregolarmente cilindrica, a volte assai corto, assottigliato alla base che assume spesso un aspetto fusiforme; è di colore bianco o biancastro, ricoperto da pruina di colore grigiastra o bruno-grigiastra ed è alto da 2 a 6 cm e spesso 1–2 cm. La carne è molto compatta, soda e di colore bianca che odora in maniera intensa di farina fresca o di rosa e con sapore: dolciastro, molto gradevole, più aromatico ed intenso negli esemplari spontanei piuttosto che in quelli coltivati. Le spore sono bianche in massa, cilindriche, lisce, 8-12 x 3-4 µm.
Una particolarità: il Gelone è un fungo carnivoro; infatti il micelio può uccidere e digerire nematodi, sopperendo in questo modo al fabbisogno del fungo in azoto.

Coltivazione –
Il Gelone o orecchione è uno dei funghi più coltivati e consumati in assoluto; per la sua tecnica di coltivazione puoi consultare la seguente scheda.

Usi e Tradizioni –
Il Pleurotus ostreatus, oltre che per essere ricercato, anche allo stato naturale per la sua ottima commestibilità, contiene dei composti che avrebbero un effetto antinfiammatorio, antiaggregante piastrinico, antiossidante, ipocolesterolemizzante e stimolante del sistema immunitario. Inoltre questo fungo produce lovastatina, una sostanza utilizzata come medicamento ipocolesterolemizzante.

Modalità di Preparazione –
Il Pleurotus ostreatus è un fungo dall’alto rendimento, soprattutto se più giovane e di ottima commestibilità. È un fungo gastronomicamente molto versatile. È ottimo, specialmente se cotto alla graticola, ma può essere preparato nei più svariati modi e conservato sia essiccato che sott’olio.

Guido Bissanti

Fonti
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Cetto B., 2008. I funghi dal vero, Saturnia, Trento.
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *