Acido gadoleico

Acido gadoleico

L’ acido gadoleico o acido cis-9-eicosenoico, il cui termine nella nomenclatura ufficiale IUPAC è: acido (Z)-icosa-9-enoico e la cui formula bruta o molecolare è: C20H38O2, è un acido grasso monoinsaturo con 20 atomi di carbonio ed un doppio legame cis in posizione 9.
L’ acido gadoleico è un acido grasso monoinsaturo (un doppio legame cis, dall’estremità metilica è in omega-11 (ω-11) o n-11 pertanto in shorthand è indicato come 20:1n-11) componente del sottogruppo degli “acidi grassi a catena molto lunga” (da 20 atomi di carbonio in avanti).

L’acido gadoleico fu scoperto per la prima volta, nel 1906, nell’olio di fegato di merluzzo da Bull H. mentre la struttura venne chiarita da Takano M. nel 1933.
L’acido gadoleico oltre che nell’olio di fegato di merluzzo e di altri pesci che si nutrono di crostacei è presente nei trigliceridi e cianolipidi di alcune sapindaceae del genere Paullinia. In piccole quantità è presente anche nell’olio di colza, nell’ olio di semi di zucca e nell’olio di semi di sesamo.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *