Olio essenziale di Cipresso – proprietà ed usi

Olio essenziale di Cipresso – proprietà ed usi

L’olio essenziale di cipresso si ricava dal Cupressus sempervirens.
Viene utilizzato come vasocostrittore in uso esterno e per chi ha problemi di circolazione, per la cellulite, per questioni di ritenzione idrica, emorroidi, varici e fragilità capillare, inoltre quest’olio è un utile contro la formazione di edemi e di ematomi; altri utilizzi sono quelli come antireumatico.
L’olio essenziale di cipresso trova applicazioni come antidepressivo; infatti se inalato ha un’azione riequilibrante generale sul sistema nervoso. Altri usi dell’olio essenziale di cipresso sono come espettorante per uso interno, indicato in presenza di tosse, nei casi di pertosse, tracheite, bronchite. In alcuni casi viene utilizzato tra i rimedi naturali in casi di emicrania.

 

Oltre a dover consultare comunque e sempre un medico nell’utilizzo anche dei prodotti naturali si sconsiglia l’uso interno dell’olio essenziale in gravidanza ed in allattamento.
I principi attivi dell’olio essenziale sono: terpineolo, tannini, catechici.
Del Cipresso si possono usare due parti distinte: le foglie, o i giovani rami e i frutti. Le prime sono relativamente ricche di olio essenziale ed hanno proprietà balsamiche ed espettoranti per uso interno; per uso esterno possono essere utilizzate con proprietà detergenti, leggermente antisettiche e riepitelizzanti. I frutti sono più ricchi di tannini, hanno proprietà astringenti, vasocostrittrici, antiinfiammatorie e vengono utilmente impiegati, per via interna o esterna, nel trattamento delle varici e delle emorroidi, per tonificare la muscolatura della vescica e impedire la perdita involontaria di urina durante la notte.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *