Come coltivare il pepe nero in casa

Come coltivare il pepe nero in casa

Come tutti sappiamo il pepe nero (Piper nigrum L.) è una delle spezie più utilizzata in cucina. Questa spezia si ricava da una pianta originaria dell’India e coltivata soprattutto in alcune regioni del sud-est asiatico.
Se vi viene la voglia di produrvela da voi dovete tenere conto che per crescere predilige il clima temperato; per questo motivo il locale dove deve essere coltivata deve avere una temperatura che oscilli tra 20-25°C. luogo ottimale è una mansarda chiusa, spaziosa e riscaldata e con molta luminosità dove è possibile coltivare – in autunno e in inverno – quelle piante che non sono adatte alle basse temperature e, tra queste, il pepe nero.
Per iniziare questa bellissima e coinvolgente avventura potete utilizzare i semi di pepe nero intero che avete in casa (non devono essere acquistati da troppo tempo in quanto come tutti i semi perdono il potere germinativo) e posizionarli su ovatta da tenere sempre umida (lo stesso metodo può essere utilizzato per moltissimi semi). Dopo due settimane circa, i semi cominceranno a germogliare.

Quando i giovani germogli avranno raggiunto un’altezza di 6-7 centimetri potranno essere trapiantati in un vaso capiente e vicino, possibilmente, a qualche struttura dove si possa sostenere ed arrampicare. Il terreno dovrà avere un pH compreso fra 5,5 e 6,5 (si può controllare con una cartina al tornasole) ed arricchito  con sostanze organiche. Essendo una pianta che mediamente raggiunge i 4 metri di altezza provvederà anche a donarvi un bel verde rampicante e, in media, cinque raccolti all’anno. La raccolta andrà effettuata in base alla varietà di pepe che desideri: per ottenere quello nero, le bacche vanno raccolte ancora acerbe, quando il loro colore è giallo-verde.
Le bacche, dopo la raccolta, devono essere essiccate per qualche giorno al sole; a questo punto potete aprirle, estrarre i grani di pepe che saranno diventati di colore bruno scuro.
Adesso, con grande soddisfazione potete dare un tocco di classe: preparare delle etichette fatte da voi, incollate su un barattolo ed avrete il vostro prodotto genuino ed a metro zero.




Un pensiero riguardo “Come coltivare il pepe nero in casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *