Quando si pota il Pesco

Quando si pota il Pesco

Il pesco (Prunus persica (L.) Batsch) è una pianta da frutto della famiglia delle Rosaceae, originario della Cina.
Si tratta di una pianta, la cui maturazione dei frutti, avviene tra la prima e la seconda decade di maggio nelle zone meridionali, fino alla fine di settembre per le cultivar più tardive.
È una pianta che trova condizioni ottimali nel bacino del mediterraneo e può sopportare limiti assai ampi, da minime invernali di anche -15 -18°C fino ad ambienti subtropicali dove il riposo invernale è alquanto limitato.
L’antica coltivazione del pesco a portato alla creazione di numerose cultivar che, in relazione alla specie di appartenenza e al tipo di prodotto fornito, vengono distinte in:
– Cultivar da consumo fresco;
– Nettarine;
– Percoche.

Cultivar da consumo fresco –
Le cultivar da consumo fresco vengono distinte in:
– cultivar a polpa gialla e tra queste ricordiamo: Earrly Maycrest, Queencrest, Maycrest, Springcrest, Spring Lady, Springbelle, Royal Glory, Flavorcrest, Redhaven, Rich Lady, Lizbeth, Red Moon, Red Topo, Summer Rich, Maria Marta, Glohaven, Pontina, Romestar, Elegant Lady, Suncrest, Red Coast, Symphonie, Franca, Sibelle, Cresthaven, Roberta Barolo, Bolero, Fayette, Promesse, Sunprice, Aurelia, Early O’Henry, Padana, Calred, O’Henry, Guglielmina, Parade, Flaminia, Fairtime;
– cultivar a polpa bianca e tra queste ricordiamo: Primerose, Springtime, Alexandra, Felicia, Anita, Iris Rosso, Maria Grazia, Daisy, Alba, Bea, Redhaven Bianca, Maria Bianca, Fidelia, White Lady, Rosa del West, Maria Rosa, Rossa San Carlo, Maria Angela, Tendresse, Toro, Dolores, K2, Regina Bianca, Duchessa d’Este, Maria Delizia, Tardivo Giuliani, Michelini, Regina di Londa.
Nettarine –

Le nettarine possono essere distinte in –
– nettarine a polpa gialla, di cui ricordiamo: May Glo, Lavinia, Armking, Rita Star, Maria Emilia, Supercrimson, May Diamond, Red Delight, Weinberger, Gioia, Early Sungrand, Big Top, Spring Red, Firebrite, Maria Laura, Independence, Flavor Gold, Pegaso, Maria Carla, Red Diamond, Antares, Summer Grand, Flavortop, Stark Redgold, Nectaross, Maria Aurelia, Venus, Maria Dolce, Orion, Sweet Red, Caldesi 84, Royal Giant, Sirio, Scarlet Red, Fairlane, Tastyfree, Caldesi 85, California;
– nettarine a polpa bianca, tra le quali citiamo: Silver King, Caldesi 2000, Caldesi 2010, Silver Star, Silver Moon, Caldesi 2020.
Percoche (pesche da industria) –
Tra le percoche ricordiamo: Federica, Tirrenia, Loadel, Villa Giulia, Romea, Villa Adriana, Tebana, Adriatica, Lamone, Villa Ada, Babygold 6, Villa Doria, Carson, Vivian, Andross, Jungerman, Babygold 9, Merriam.
La potatura del pesco comunque si attiene ad una serie di regole generali che contemplano sia l’epoca che il tipo di intervento.

Epoca di potatura –
Il momento più idoneo per gli interventi di potatura del pesco è determinato, comunque, anche dalle finalità che si vogliono raggiungere. La potatura verde (eliminazione dei polloni e dei succhioni, diradamenti nella chioma), in genere, si esegue durante il periodo estivo. Questa tecnica è legata, inoltre, al clima della zona e può andare da giungo a luglio.
La potatura invernale invece si attua a partire da ottobre e comunque dopo il raccolto. Il periodo ideale è quello dei mesi di gennaio e febbraio, evitando momenti di freddo intenso o molto umidi. Inoltre nelle zone dove a inizio anno fa molto freddo si consiglia di anticipare gli interventi di taglio a novembre, allo stesso modo chi ha un pescheto con molte piante e non riesce a far tutto a febbraio deve iniziare prima.
Per la tecnica di potatura vera e propria si rimanda alla scheda specifica.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *