Diaspora

Diaspora

Con il termine diaspora (dïàspora) proveniente dal greco διασπορά che significa dispersione, derivato da διασπείρω, disseminare, si intende in generale, dispersione, specialmente di popoli che, costretti ad abbandonare le loro sedi di origine, si disseminano in varie parti del mondo.
In botanica il termine diaspora è riferito alla capacità di qualsiasi parte di un vegetale capace di assicurarne la moltiplicazione. Costituisce l’unità di disseminazione delle piante.
Possono essere predisposti a questo fine:

– semi isolati, quando i frutti sono deiscenti;
– frutti interi, se sono indeiscenti;
– frammenti di frutti, se sono schizocarpi;
– lomenti se si frammentano in articoli;
– infruttescenze come nel caso dei fichi o delle more;
– infiorescenze come le spighette di alcune Poaceae;
– propaguli come tuberculi, bulbilli, bulbi, frammenti del fusto, dei rami, dei rizomi, a volte foglie, gemme.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *