Acido betulinico

Acido betulinico

L’acido betulinico il cui termine nella nomenclatura ufficiale IUPAC è: Acido (3β) -3-idrossi-lup-20 (29) -en-28-oico è un acido carbossilico avente formula bruta o molecolare C30H48O3.
L’acido betulinico è presente, in natura, nella corteccia di alcune piante come la Betula pubescens.
L’acido betulinico è quindi un triterpenoide pentaciclico naturale che ha proprietà antiretrovirali, antimalariche e antinfiammatorie, nonché attività, scoperte di recente, come agente antitumorale, mediante l’inibizione della topoisomerasi.
Si è scoperto che gli effetti dell’acido betulinico come agente antitumorale nel carcinoma mammario dipendono dal recettore dei cannabinoidi. L’acido betulinico si comporta come un antagonista del CB1 e un agonista del CB2.

Questa sostanza oltre che nella betulla bianca (Betula pubescens), da cui prende il nome, si trova anche in altre piante come: Ziziphus mauritiana, Prunella vulgaris, Triphyophyllum peltatum, Ancistrocladus heyneanus, Diospyros leucomelas, Tetracera boiviniana, Syzygium formosanum, Pseudocydonia sinensis e Pulsatilla chinensis.
Le ricerche sugli effetti dell’acido betulinico sono ovviamente in corso per valutare tutti gli eventuali effetti, non solo come inibitore selettivo del melanoma umano, ma anche per altre applicazioni come nelle cellule di leucemia umana HL-60, linee tumorali maligne di carcinoma a cellule squamose testa e collo SCC25 e SCC9 ed altre ancora.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *