Aliseo

Aliseo

Gli alisei sono dei venti costanti (appartenenti alla Cella di Hadley), che spirano nelle regioni tropicali (fra 30° lat. N e 30° lat. S); questi venti hanno direzione da Nord Est a Sud Ovest nell’emisfero boreale e da Sud Est a Nord Ovest nell’emisfero australe; questi due sistemi di alisei sono separati da una fascia equatoriale di venti deboli e di calme, dell’ampiezza di circa 4°, la cui linea mediana coincide con l’equatore termico.
Un aliseo si genera pertanto con un forte riscaldamento della superficie terrestre lungo la zona equatoriale, che determina correnti ascendenti, cui fanno riscontro correnti provenienti da Nord e da Sud; queste, deviate verso Ovest per effetto della rotazione terrestre, originano i due alisei. La colonna ascendente a sua volta, giunta in alto, si riversa dalle due parti in direzione dei poli, formando i controalisei (o antialisei).
Gli alisei fanno parte della famiglia dei venti “sinottici” (venti legati alla situazione meteo di vaste aree geografiche).

Gli alisei influenzano molto i climi dei tropici, le zone (coste tropicali occidentali) dove spirano gli alisei di terra sono molto aride (es. deserto del Namib) perché contengono aria secca, viceversa nelle zone dove spirano gli alisei di mare (coste tropicali orientali) si hanno climi umidi perché sono ricchi di vapore acqueo.
Gli alisei, soprattutto nel periodo delle navigazioni dei velieri, sono stati importantissimi. Infatti lo prova il fatto che le circumnavigazioni del Globo venivano normalmente effettuate andando verso ovest.
Per questo motivo furono sfruttati anche da Cristoforo Colombo, per i suoi viaggi verso le Indie, che portarono alla scoperta dell’America.
Gli alisei sono dei venti molto importanti anche per l’attività della pesa.
Quando gli alisei spirano da terra (cioè sulle coste occidentali dei continenti) spingono le masse oceaniche superficiali verso ovest, le quali vengono rimpiazzate da acque profonde più ricche di nutrienti alla base della catena alimentare marina.
Questo è il famoso fenomeno del upwelling che crea zone molto ricche di pesce, le aree dove queste correnti di upwelling (corrente delle Canarie, corrente del Benguela, corrente della California, corrente del Peru) si originano dagli alisei sono molto vaste e ampiamente utilizzate per la pesca commerciale.

Guido Bissanti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *