Come allontanare afidi e cocciniglie col Nasturzio

Come allontanare afidi e cocciniglie col Nasturzio

Forse non tutti sanno che il Nasturzio non è solo una pianta ornamentale per la sua bella fioritura, ma è oltremodo utile per quegli agricoltori (o appassionati) che vogliano combattere in modo naturale afidi e cocciniglie (ma anche le lumache). Questa pianta attira questi insetti e quindi contemporaneamente proteggere le altre piante.
Certo sembrerà strano che si possano usare questi sistemi per attuare lotte biologiche; di fatto non sono lotte biologiche ma meccanismi di azione che, emulando equilibri ecosistemici, contribuiscono ad allontanare quei parassiti che tanti problemi creano ai nostri raccolti (sia per le ortive che di molti fruttiferi).

 

In questo senso questi fiori estivi sono perfetti per creare un muro naturale per i parassiti. Il nasturzio infatti rappresenta un’incredibile attrattiva per questi insetti, facendo in modo tale che non raggiungano altre piante. Una vera e propria barriera naturale.
Tra l’altro, come sapete, il nasturzio essendo una pianta ornamentale può contribuire ad abbellire i vostri giardini.
L’obiettivo deve essere quello di creare delle vere e proprie siepi di questa pianta e siccome non è giusto che i poveri nasturzi subiscano degli attacchi che potrebbero farli soffrire o appassire, su essi potrete utilizzare dei prodotti naturali (saponi di Marsiglia, Oli bianchi naturali ed altri prodotti) che non lasceranno residui. Insomma un modo per spostare la lotta altrove.
Tra l’altro il nasturzio è semplice da coltivare, bisogna sapere solo che questo fiore desidera molto caldo. Si riproduce molto facilmente da seme. Si riproduce anche spontaneamente in modo piuttosto invadente e indisciplinato, per cui se lasciato a sè stesso può allargarsi nelle aiuole dell’orto oltre i suoi confini. Non ha particolari esigenze di terreno e di irrigazione, solo in caso di prolungata siccità occorre bagnarlo.
Per di più essendo il nasturzio essendo gradito alle api è utilissimo vicino agli ortaggi da frutto come zucchine e zucche perché incrementa indirettamente la produttività di queste piante.
Abbiamo finito; per niente: il nasturzio è un fiore commestibile interamente, si mangia tutta la pianta, dalle foglie ai petali (semi compresi). Il fiore ha un sapore aromatico, che ricorda quello del crescione e si può mangiare in insalata o usarlo per insaporire vari piatti.
Volete coltivare bene? Fatelo secondo natura e cambieremo il mondo.

Guido Bissanti




2 pensieri riguardo “Come allontanare afidi e cocciniglie col Nasturzio

  • 18 settembre 2018 in 19:05
    Permalink

    Grazie mille il nasturzio è utilissimo in primavera lo pianto,un’altra domanda il nasturzio è valido per combattere la tuta obsoleta del pomodoro? Grazie.

    Risposta
    • 18 settembre 2018 in 19:23
      Permalink

      In generale non ci sono indicazioni tra il Nasturzio e la Tuta absoluta; in ogni caso però l’aumento della biodiversità migliora la disponibilità ecosistemica e quindi anche la presenza di antagonisti.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *