Smitilbina

Smitilbina

La smitilbina, il cui termine nella nomenclatura ufficiale IUPAC è: (2R,3S)-2-(3,5-diidrossifenil)-5,7-diidrossi-3-[(2S,3R,4R,6S)-3,4,5-triidrossi-6-metilossan-2-ile ]ossi-2,3-diidrocromen-4-one è un flavanonolo di origine naturale.
La smitilbina ha formula bruta o molecolare: C21H22O11 ed è un ramnoside che può essere isolato in alcune piante come Smilax glabra e Plantago depressa.
La smitilbina è una sostanza che potrebbe essere utilizzata per prevenire il danno immunologico degli epatociti ma servono ulteriori approfondimenti e ricerche per stabilire le concrete applicazioni.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.