Macadamia ternifolia

Macadamia ternifolia

La Macadamia ternifolia (Macadamia ternifolia F. Muell.) è una piccola specie arborea appartenente alla famiglia delle Proteaceae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al:
Dominio Eukaryota,
Regno Plantae,
Sottoregno Tracheobionta,
Superdivisione Spermatophyta,
Divisione Magnoliophyta,
Classe Magnoliopsida,
Sottoclasse Rosidae,
Ordine Proteales,
Famiglia Proteaceae,
Sottofamiglia Grevilleoideae,
Tribù Macadamieae,
Sottotribù Macadamiinae,
Genere Macadamia,
Specie M. ternifolia.
Sono sinonimi i seguenti termini:
– Helicia ternifolia F.Muell.;
– Macadamia ternifolia F.Muell. var. ternifolia;
– Macadamia ternifolia var. typica Domin nom. inval.;
– Macadamia minor F.M.Bailey;
– Macadamia lowii F.M.Bailey.

Etimologia –
Il termine Macadamia del genere è stato dedicato dal botanico Ferdinand Jacob Heinrich von Müller al collega dr. John Macadam (1827-1865), australiano d’origine scozzese, chimico, naturalista, politico e segretario del Philosophical Institute of Victoria.
L’epiteto specifico ternifolia viene da ter tre e da folium foglia: con foglie a gruppi di tre.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
La Macadamia ternifolia è una pianta originaria della regione del Queensland in Australia e rinvenuta storicamente nella regione ad est del Main Divide.
Il suo habitat originario è purtroppo oggetto di disboscamento per cui questa specie è ora considerata estremamente rara in natura ed è limitata a un’area compresa tra il Monte (Mt) Pinbarren (estensione settentrionale) e Mary Cairncross Park vicino a Maleny (estensione meridionale).
Si stima che la popolazione totale di quest’area, suddivisa in circa 20 piccole popolazioni distinte, del Queensland sia compresa tra 1000 e 2000 individui maturi.

Descrizione –
La Macadamia ternifolia è un piccolo albero a più fusti che raggiunge gli 8 m di altezza. Le foglie adulte, strettamente ovate, sono disposte in spirali di tre su uno stelo lungo 4-10 mm. Ogni foglia è lunga 9–12,5 cm, larga 2-3,5 cm, con un colore più opaco sopra e più chiaro sotto; le foglie sono di consistenza rigida, lisce e coriacee, con margini e punte leggermente ondulati sulla punta. Presentano una nervatura centrale prominente in basso e leggermente incavata in alto.
Le infiorescenze sono semplici e portate su uno stelo lungo 5-18 cm, con tepali rosa lunghi 6-8,5 mm e filamenti lunghi 4-7 mm che si uniscono ai tepali per 0,5-6 mm e antere lunghe 1-2 mm. l’ovario è lungo 0,4–1 mm e lo stilo lungo 5–10 mm.
I frutti sono lunghi 14–22 mm e larghi 13–22 mm.
I semi sono da globosi a largamente ovoidali e lunghi circa 16 mm e larghi 12 mm e hanno un guscio liscio di circa 1 mm di spessore.

Coltivazione –
La Macadamia ternifolia è una pianta che viene utilizzata allo stato naturale e da cui si ricava l’olio di macadamia.
Purtroppo a causa dello sfruttamento di questa specie, unito alla riduzione del suo habitat naturale, questa specie è seriamente minacciata allo stato selvatico.
Tuttavia, fuori dal suo habitat naturale, l’albero di Macadamia è coltivato in differenti parti del pianeta.

Usi e Tradizioni –
La Macadamia ternifolia è una pianta sfruttata per la produzione dell’olio di macadamia che si ottiene dalla noce della pianta. L’olio di macadamia viene estratto dalle noci dell’albero di macadamia. I piccoli frutti rotondi contengono un seme molto ricco di acidi grassi benefici, che aiutano a mantenere in salute tutto il corpo e a fornire energia a lungo rilascio.
L’olio di macadamia viene usato talvolta nell’alimentazione per friggere o per condire verdure e nella cosmesi quale emolliente o essenza. L’olio di macadamia è composto all’incirca per il 60% da acido oleico, per il 19% da acido palmitoleico, per il 2.8% da acido linoleico e per l’1% da acido linolenico. Contiene anche un 3% di omega-6 e 3% di omega-3.
Questo olio ha proprietà chimiche tipiche di oli vegetali ricchi in trigliceridi. Ha azione emolliente. Inoltre viene anche utilizzato come integratore per risvegliare la tiroide.
Per le sue particolari proprietà l’olio di macadamia, oltre che per fini alimentari, è anche un ingrediente sempre più utilizzato nei cosmetici eco-bio, puro oppure all’interno di prodotti come creme, detergenti, shampoo, bagnoschiuma e trucchi.
Quest’olio ha un odore leggermente grasso, che può essere coperto senza problemi aggiungendo qualche goccia di olio essenziale in base al tipo di utilizzo che se ne deve fare.

Modalità di Preparazione –
La Macadamia ternifolia è una pianta che trova impiego in campo alimentare, medicinale e cosmetico grazie alla proprietà dell’olio che viene estratto dai suoi frutti che sono piccole noci.

Guido Bissanti

Fonti
– Acta Plantarum – Flora delle Regioni italiane.
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Useful Tropical Plants Database.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Treben M., 2000. La Salute dalla Farmacia del Signore, Consigli ed esperienze con le erbe medicinali, Ennsthaler Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *