[:it] Ecotopo [:en] Ecotope [:es] Ecotopo [:]

[:it]

Ecotopo

Un ecotopo è la minima unità spaziale elementare di un paesaggio.
Un ecotopo possiede caratteristiche funzionali e strutturali omogenee al proprio interno rispetto all’esterno. Può coincidere con il concetto di biotopo, che però privilegia l’aspetto animale e vegetale.
Gli ecotopi, in quanto tali, rappresentano unità funzionali del paesaggio relativamente omogenee e spazialmente esplicite che sono utili per stratificare i paesaggi in caratteristiche ecologicamente distinte per la misurazione e la mappatura della struttura, della funzione e del cambiamento del paesaggio.
Come gli ecosistemi, gli ecotopi sono definiti dall’interazione di componenti biotiche e abiotiche, la classificazione degli ecotopi dovrebbe stratificare i paesaggi in base a una combinazione di fattori sia biotici che abiotici, tra cui vegetazione, suolo, idrologia e altri fattori.

Altri parametri che devono essere considerati nella classificazione degli ecotopi includono il loro periodo di stabilità (come il numero di anni in cui una caratteristica potrebbe persistere) e la loro scala spaziale (unità di mappatura minima).
La prima definizione di ecotopo fu fatta da Thorvald Sørensen nel 1936. Successivamente Arthur Tansley raccolse questa definizione nel 1939 e la elaborò. Nel 1945 Carl Troll applicò per la prima volta il termine di ecotopo all’ecologia del paesaggio come “il più piccolo oggetto spaziale o componente di un paesaggio geografico”. Altri accademici hanno chiarito questo per suggerire che un ecotopo è ecologicamente omogeneo ed è la più piccola unità di terra ecologica rilevante.





[:en]

Ecotope

An ecotope is the smallest elementary spatial unit of a landscape.
An ecotope possesses functional and structural characteristics that are homogeneous inside compared to the outside. It can coincide with the concept of biotope, which however favors the animal and plant aspect.
Ecotopes, as such, represent relatively homogeneous and spatially explicit functional units of landscape that are useful for layering landscapes into ecologically distinct features for measuring and mapping landscape structure, function and change.
Like ecosystems, ecotopes are defined by the interplay of biotic and abiotic components, the classification of ecotopes should stratify landscapes based on a combination of both biotic and abiotic factors, including vegetation, soil, hydrology, and other factors.

Other parameters that need to be considered in the classification of ecotopes include their period of stability (such as the number of years a feature could persist) and their spatial scale (minimum mapping unit).
The first definition of ecotope was made by Thorvald Sørensen in 1936. Arthur Tansley later collected this definition in 1939 and elaborated it. In 1945 Carl Troll first applied the term ecotope to landscape ecology as “the smallest spatial object or component of a geographic landscape”. Other academics have clarified this to suggest that an ecotope is ecologically homogeneous and is the smallest relevant ecological land unit.





[:es]

Ecotopo

Un ecotopo es la unidad espacial elemental más pequeña de un paisaje.
Un ecotopo posee características funcionales y estructurales que son homogéneas en el interior en comparación con el exterior. Puede coincidir con el concepto de biotopo, que sin embargo favorece el aspecto animal y vegetal.
Los ecotopos, como tales, representan unidades funcionales de paisaje relativamente homogéneas y espacialmente explícitas que son útiles para estratificar paisajes en características ecológicamente distintas para medir y mapear la estructura, función y cambio del paisaje.
Al igual que los ecosistemas, los ecotopos se definen por la interacción de componentes bióticos y abióticos, la clasificación de los ecotopos debe estratificar los paisajes en función de una combinación de factores bióticos y abióticos, incluida la vegetación, el suelo, la hidrología y otros factores.

Otros parámetros que deben tenerse en cuenta en la clasificación de los ecotopos incluyen su período de estabilidad (como el número de años que una característica podría persistir) y su escala espacial (unidad de mapeo mínima).
La primera definición de ecotopo fue hecha por Thorvald Sørensen en 1936. Posteriormente Arthur Tansley recopiló esta definición en 1939 y la elaboró. En 1945 Carl Troll aplicó por primera vez el término ecotopo a la ecología del paisaje como “el objeto espacial o componente más pequeño de un paisaje geográfico”. Otros académicos han aclarado esto para sugerir que un ecotopo es ecológicamente homogéneo y es la unidad de tierra ecológica más pequeña.





[:]

2 pensieri riguardo “[:it] Ecotopo [:en] Ecotope [:es] Ecotopo [:]

  • 20 Agosto 2022 in 11:44
    Permalink

    Vorrei degli esempi di ecotopoi, grazie.

    Rispondi
    • 23 Agosto 2022 in 8:24
      Permalink

      Esempi di Ecotopi, per fortuna, sono innumerevoli e vanno analizzati nel dettaglio di un particolare territorio. Per esempio all’interno della Riserva naturale orientata dello Zingaro (provinica di Trapani) esistono più ecotopi, caratterizzati da zone con differenti particolarità (biotiche ed abiotiche) e che si differenziano per esposizione, microclima, vegetazione dominante (macchia bassa, prateria mediterranea ad ampelodesma, ecc.) e specie faunistiche. La descrzione di un Ecotopo è un’attività di ricerca di dettaglio che va suffragata da uno studio e quindi una delimitazione (anche cartografica) in cui vengono censite le minime unità di paesaggio aventi caratteristiche omogenee. È un lavoro che vede la compartecipazione di botanici, agronomi, ecologi, ecc. Durante la mia attività professionale, insieme ai miei collaboratori, abbiamo individuato (come era ovvio che fosse) svariati ecotopi unici, descritti (con le peculiarità biotiche ed abiotiche) con la loro delimitazione. Bisogna infine sottolinerae che l’ecotopo è tale solo se sussitono però condizioni di stabilità spazio temporale del sito e possono essere rappresentati cartograficamente, indicando per ogni unità di paesaggio il relativo data base delle sue peculiarità (specie presenti, densità, distribuzione, ecc.).

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *