Valore nutrizionale del pomodoro

Valore nutrizionale del pomodoro

Il pomodoro (Solanum lycopersicum, L. 1753) è una pianta annuale della famiglia delle Solanaceae le cui bacche, dal caratteristico colore rosso, sono largamente utilizzate in ambito alimentare in molti Paesi del mondo.
Le parti verdi della pianta sono tossiche, in quanto contengono solanina, un glicoalcaloide steroidale che non viene eliminato nemmeno per mezzo dei normali processi di cottura; per tale motivo, il fusto e le foglie non trovano impiego in campo alimentare.

Caratteristiche –
Anche le bacche (frutti) dei pomodori contengono solanine (α-tomatina e deidrotomatina) ma in quantità molto basse: il frutto maturo rosso ne contiene da 0,03 a 2,3 mg/100 gr di peso fresco, il pomodoro giallo-rossastro per insalata ne contiene mediamente 6 mg/100 gr di peso fresco, mentre il pomodoro verde per insalata ne contiene mediamente 9 mg/100 gr di peso fresco. Va precisato che il pomodoro verde per insalata si trova in realtà all’inizio della maturazione e contiene una quantità di solanine assai inferiore al frutto verde completamente immaturo, dove il contenuto di solanine può superare i 50 mg/100 gr di peso fresco.

Proprietà –
Il frutto maturo del pomodoro è ricco di principi nutritivi, seppure a basso contenuto calorico, ed è comunemente utilizzato a scopi alimentari, in insalata o come ingrediente nella preparazione di salse e piatti cotti, come la pizza. Il succo o il centrifugato di pomodoro, assunti come bevanda rendono disponibile all’organismo una quantità significativa di licopene, un antiossidante che si ritiene possa svolgere una certa funzione protettiva rispetto al rischio di tumori alla prostata.
I pomodori sono delle bacche che hanno proprietà antitumorali e antiossidanti e sono ricche di vitamine e utili contro gotta e reumatismi.
I pomodori sono ricchi di vitamine e sali minerali, indicati per chi soffre di gotta, astenia, reumatismi, uremia, ipertensione, nefrite, stitichezza. I pomodori facilitano la digestione dei cibi che contengono amidi e calmano le infiammazioni dell’ apparato digerente e intestinale.
I pomodori contengono due importanti sostanze, gli acidi cumarico e clorogenico, che hanno la capacità di bloccare gli effetti delle nitrosamine, sostanze cancerogene che procurano ai polmoni danni superiori a quelli di una sigaretta;
Il licopene contenuto nei pomodori si trova nelle pareti cellulari. Cuocendoli con un po’ d’olio, le cellule scoppiano e rilasciano una maggiore quantità di questa importante sostanza.
I pomodori, per le loro proprietà, vengono impiegati anche come cosmetici naturali e sono utili per prevenire diverse patologie e disfunzioni come i reumatismi e le intossicazioni alimentari, oltre ai casi di gotta e ipertensioni.

Scheda nutrizionale –
100 g di pomodori contengono 17 kcal / 72 kj. Inoltre, per ogni 100 g di queste bacche si hanno mediamente:
– Acqua 94,2 g;
– Carboidrati 2,8 g;
– Zuccheri 2,8 g;
– Proteine 1,2 g;
– Grassi 0,2 g;
– Colesterolo 0 g;
– Fibra totale 1 g;
– Sodio 3 mg;
– Potassio 290 mg;
– Ferro 0,4 mg;
– Calcio 11 mg;
– Fosforo 26 mg;
– Vitamina B1 0,03 mg;
– Vitamina B2 0,03 mg;
– Vitamina B3 0,7 mg;
– Vitamina A 42 µg ;
– Vitamina C 21 mg.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *