Ecotono

Ecotono

Con il termine ecotono si intende, in ecologia, un ambiente di transizione, naturale oppure antropizzato, interposto tra due o più comunità (associazioni) biologiche diverse. Nell’ecotono si ha generalmente una maggiore biodiversità rispetto agli altri ambienti confinanti.
Il termine ecotono proviene dall’inglese ecotone, composizione di eco(logy) ‘ecologia’ e -tone ‘-tono’.
L’importanza dell’ecotono è dovuta al fatto che in esso, generalmente, si ha una maggiore biodiversità e ricchezza rispetto alle aree omogenee che separa.
Gli ecotoni contengono infatti specie proprie delle comunità confinanti e specie esclusive dell’area ecotonale stessa, e quindi possiedono un’elevata biodiversità e ricchezza.

Queste peculiarità rendono l’ecotono indispensabile poiché proprio attraverso queste strutture avviene il collegamento fra ambienti molto diversi tra loro (boschi-prati, laghi-foreste, acque dolci-acque salate).
Gli ecotoni possono essere prodotti e mantenuti tanto da processi spontanei quanto da processi antropici, possono variare fra loro per forma, dimensione, eterogeneità e densità, ma soprattutto per la loro diversità biologica. È proprio quest’ultima caratteristica che influenza il numero di anelli della catena alimentare: la presenza di un numero maggiore di specie diverse favorisce infatti lo scambio di flussi di energia e in generale una stabilità alta dell’ecosistema.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *