Clima equatoriale

Clima equatoriale

Il clima equatoriale è un clima che, secondo la classificazione di Köppen (Af) è un clima che si manifesta nelle latitudini equatoriali della Terra.
Il clima equatoriale è caratterizzato da temperature medie annuali che oscillano tra un valore minimo e massimo giornaliero, sui 27-28 °C entro i 100 m s.l.m. e in alcuni casi (come nell’Africa equatoriale continentale dove è minore la piovosità) con notevoli scarti di temperatura che possono raggiungere 12-14 gradi, tra giorno e notte.
In questo clima le temperature minime giornaliere raramente scendono sotto i 20 gradi. Inoltre le precipitazioni sono in media molto abbondanti (frequentemente superiori a 3500 mm annui e forma di rovesci della durata indicativa di un’ora, talvolta anche ripetuti nell’arco di un giorno) pressoché costanti.
Il clima equatoriale è caratterizzato, inoltre, dalla mancanza di una vera e propria stagione secca, a differenza del clima monsonico e di quello della savana.
Nelle zone caratterizzate da clima equatoriale, di norma, l’umidità relativa è molto elevata rispetto alla media delle temperature e risulta difficilmente sopportabile da chi non vi è abituato.

I raggi solari hanno sempre inclinazioni molto alte, che a ridosso della linea immaginaria equatoriale variano da un minimo di circa 66 gradi al massimo di esatti 90 gradi nel centro del disco solare che viene raggiunto 2 volte nel corso dell’anno, durante le date equinoziali terrestri.
La vegetazione tipica di questo clima è rappresentata da foreste ombrofile. Le caratteristiche di potenza nell’insolazione e di correnti ascensionali e discensionali sono relativamente stabili e spesso ogni giornata si ripete con condizioni meteorologiche apparentemente identiche o molto simili, ad esempio piove tutti i giorni alla stessa ora. Le piogge avvengono per lo sviluppo di nubi cumuliformi che danno luogo a precipitazioni temporalesche, per via dell’elevata umidità e della traspirazione ed evaporazione delle piante. La flora e la fauna rappresentano il 40% delle specie conosciute presenti sul pianeta.
I Paesi che sono caratterizzati da clima equatoriale su parte o su tutto il loro territorio sono: Brasile (Regioni Nord e Nord-est), Stati Uniti d’America (Hawaii e Florida), Sri Lanka, Cuba, Filippine, Panama, Costa Rica (Cartago, Limón e Puntarenas), Nicaragua (il Dipartimento di Río San Juan e la Regione Autonoma della costa caraibica meridionale), Colombia (tranne la parte settentrionale), Perù orientale, la parte centrale africana con parti del Camerun, Congo, Uganda, Kenya, Etiopia e Somalia.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *