Come si coltiva il Cedro della California

Come si coltiva il Cedro della California

Il cedro della California o Calocedro decorrente o Libocedro o Cedro dell’incenso (Calocedrus decurrens (Torr.) Florin) è una specie di conifera nativa dell’America settentrionale occidentale.
Questa pianta, nelle aree di origine, forma boschi in montagna in consociazione con il Cipresso di Lawson, la Douglasia, le sequoie e diverse latifoglie. In Europa è stata introdotta a metà Ottocento a scopo ornamentale.
Le strutture riproduttive sono: dei coni maschili sono gialli, piccoli e terminali; quelli femminili, laterali, si trasformano in galbuli ovoidali-allungati (2,5 cm), rosso-bruni a maturità, che presentano 6 squame.

Coltivazione –
Il cedro della California è una pianta che si adatta a vari tipi di terreno, sia calcarei che fortemente acidi, composti da sabbia grossa o da fine argilla. Tollera molto bene aree ombrose, anche dense. Vegeta in condizioni molto differenti, con estati asciutte e con precipitazioni da 500 a 2000 mm annui ed estremi di temperatura da -35° a 48°C.
Questa pianta preferisce un’esposizione in cui riceva un irraggiamento diretto solo nelle ore in cui il sole si presenta meno caldo.
La pianta va posta a dimora, quindi, in luogo semi ombreggiato, soprattutto nei luoghi più caldi della penisola; in genere queste piante possono sopportare senza problemi condizioni climatiche avverse, quali il caldo torrido e il rigido freddo invernale.
Per quanto riguarda l’umidità da mantenere il Calocedrus decurrens si accontenta delle piogge, sopportando senza problemi periodi anche lunghi di siccità; nel caso di alberi di nuovo impianto si consiglia comunque delle irrigazioni sporadiche durante il periodo estivo. Se la siccità si protrae per lungo tempo, sarebbe bene fornire acqua per sostenere la crescita della pianta.
Per quanto riguarda invece le condizioni pedologiche è una pianta che cresce meglio in terreni profondi e ricchi di humus, ma può sopportare qualsiasi tipo di terreno purché non abbia problemi di ristagno idrico. Per dare un substrato ideale agli esemplari coltivati in giardino, quando questi vengono messi a dimora, è bene preparare una miscela composta da sabbia, torba, terriccio, pomice e concime organico, così da fornire il giusto nutrimento alla pianta.

Usi –
Il cedro della California, per la sua rusticità, grandiosità, simmetria della forma, l’intenso profumo che emana (cedro da incenso) e la sua relativa rarità rappresenta un elemento di grande pregio per un giardino di considerevoli dimensioni.
Negli Stati Uniti il legno, bruno-giallastro, resistente e profumato, è impiegato in falegnameria e nella costruzione di mobili. Il Europa è impiegato esclusivamente come specie ornamentale nei parchi.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *