Forbici tagliasiepi

Forbici tagliasiepi

Le forbici tagliasiepi possono essere sia di tipo manuale che di tipo elettrico.
Queste forbici sono usate per particolari interventi di potatura (come appunto il taglio delle siepi) e per tale motivo sono particolarmente lunghe, dai 50 ai 60 cm, lunghezza equamente distribuita tra lame e impugnatura.
Queste forbici, a differenza delle comune forbici per potatura, vengono impugnate con due mani.
I manici sono molto lunghi proprio per sfruttare al massimo il principio della leva, sviluppando una grande potenza con uno sforzo minimo. Grazie alla poco resistenza che le siepe oppongono al taglio, anche le lame sono piuttosto lunghe (dai 20 ai 30 cm) la qualcosa aumenta l’efficienza senza comprometterne un utilizzo confortevole.
In commercio si trovano forbici tagliasiepi manuali con manici telescopici allungabili in alluminio, muniti di levetta di blocco alla varie altezze, per la cura della parte alta delle siepi, non altrimenti raggiungibile da terra.
La caratteristica del manico telescopico è che risulta allungabile di circa il 50% rispetto ai manici fissi, raggiungendo i 75 – 85 cm, per cui complessivamente le forbici arrivano a superare il metro di lunghezza.
Una versione più avanzata e professionale di questi attrezzi è quello delle forbici tagliasiepi motorizzate, che possono essere a batteria, elettrici, a scoppio.
In questo caso le lame di questi attrezzi presenta una lunghezza circa doppia rispetto a quelle delle forbici manuali e può essere a dentatura semplice o doppia.
Ovviamente le forbici tagliasiepi elettriche sono molto più leggere rispetto al modello col motore a scoppio, ma necessita di essere collegato all’impianto elettrico a mezzo di prolunghe, per cui si presta per la manutenzione di siepi a ridosso delle abitazioni. Di norma una forbice tagliasiepe elettrica ha un peso di circa 3 kg, peso che per il modello con motore a scoppio si raddoppia se si considera anche il peso della miscela.

Uso delle forbici tagliasiepi –
Questi attrezzi possono essere impiegati oltre che per la manutenzione e cura delle siepi anche per liberare il giardino dalla vegetazione spontanea caratterizzata da piante erbacee che presentano una consistenza legnosa compatibile con la tipologia di forbici.

Manutenzione –
Le forbici tagliasiepi, come tutti gli attrezzi da taglio, devono essere affilate periodicamente e quando non assicurano un taglio netto e cominciano ad incepparsi trattenendo tra le lame i cespugli senza tagliarli completamente.
Inoltre siccome l’efficienza del taglio, oltre che dalle lame dipende dalla precisione con la quale esse sono affiancate, è necessario regolarle agendo sul perno, provvedendo a stringerlo o allentarlo di quanto basta per assicurare alle lame il giusto allineamento. Si ricorda, a tal proposito, che un utensile poco affilato è più pericoloso di un utensile particolarmente tagliente.
Inoltre, tra le operazioni di manutenzione, bisogna ricordarsi di pulire le lame con uno straccetto dopo ogni utilizzo, prima di deporle in un luogo asciutto, per evitare che possano essere attaccate dalla ruggine.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *