Come si coltiva la Perilla

Come si coltiva la Perilla

La Perilla (Perilla frutescens (L.) Britton) è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Lamiacee, largamente coltivata in Cina, Giappone e Corea, nonché in India e Vietnam.
Questa pianta, unica specie del genere Perilla, è molto coltivata ed utilizzata in Cina, Giappone e Corea, nonché in India e Vietnam.
Di questa pianta, essendo coltivata da moltissimi anni nel sud-est asiatico, ce ne sono molte varietà, con foglie lisce o arricciate, verdi o sfumate di viola, sino al viola scuro.
La Perilla è una pianta medicinale, ornamentale ed orticola della famiglia delle Lamiaceae, quindi analoga alla menta e al basilico.
La Perilla è una pianta che può essere coltivata nell’orto, accanto all’insalata e ai pomodori, ma risponde benissimo anche alla coltivazione in vaso. Questa pianta cresce bene in terreno fertile, umido, soprattutto se è in pieno sole.
La pianta cresce bene con temperature sopra i 18°C; produce molto seme e tende ad auto riseminarsi.
I fiori, bianchi e piccoli, su spighe lunghe una decina di cm, crescono nella tarda estate nella zona apicale.

Tecnica di coltivazione –
La Perilla frutescens è una pianta di facile coltivazione; i suoi semi piccoli e rotondi germogliano senza problemi e la crescita è abbastanza veloce. La pianta può essere seminata sia direttamente a dimora o in contenitore se si vuole anticipare la coltivazione, sopporta bene i trapianti.
Nel dettaglio della tecnica di coltivazione si sottolinea che questa pianta è adatta a coltivazione in vaso, in orto e giardini.
La Perilla può essere seminata direttamente in campo nel periodo che va da marzo a luglio, in un terreno fertile e leggermente umido, di solito però conviene farla in semenzaio: in questo caso si consiglia di seminare superficialmente dai primi di marzo fino alla fine di luglio, in contenitori o vasetti, compattando leggermente il terreno. Si consiglia si porre il seminato in luogo caldo e protetto, sia in serra che (se in vaso) dietro una finestra con buona esposizione, con temperature tra 15 e 20 °C; in tutto questo periodo bisogna mantenere il substrato costantemente umido.
Dopo la semina il periodo di germinazione è tra 10 e 20 giorni.
Il trapianto va effettuato in vasi più grandi o in piena terra da metà maggio fino a fine giugno.
Negli impianti in piena terra per produzioni maggiori si possono adottare sesti di 25 x 10 cm fino a 30 x 20 cm.
L’esposizione è bene che vada dal pieno sole fino a condizioni di leggera ombra.
La Perilla è una pianta che cresce fino a 60-80 cm e resiste bene sia in caso di forti piogge sia in caso di siccità.
Si ricorda che essendo una pianta annuale, che si auto risemina, se si desidera riprodurla basta raccogliere i semi, operazione che va fatta da ottobre in poi, e riutilizzarli entro sei mesi.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *