Coleoptile

Coleoptile

Con il termine coleoptile o coleottile, in botanica, si intende la guaina membranosa racchiusa nell’embrione dei semi delle monocotiledoni che rappresenta la prima foglia della plantula.
Il coleoptile avvolge la gemma caulinare, perfora il terreno nella germinazione e si apre per lasciare uscire il germoglio.
Il termine coleoptile deriva deriva da coleo- e dal greco πτίλον «piumetta».
I coleoptili hanno due fasci vascolari, uno su ciascun lato. A differenza delle foglioline cotiledonari il coleoptile pre emergente non accumula protoclorofille o carotenoidi significativi, quindi è generalmente molto pallido. Tuttavia in alcune specie alcuni coleoptili preemergenti accumulano pigmenti antocianici viola.

I coleoptili sono costituiti da cellule molto simili e tutte specializzate per una crescita rapida per allungamento. Non si dividono, ma aumentano di dimensioni man mano che accumulano più acqua. I coleoptili hanno anche vasi (spesso due) lungo l’asse per fornire un approvvigionamento idrico.
Quando un coleoptile raggiunge la superficie, smette di crescere in favore delle foglie cotiledonari.
I coleoptili mostrano anche una forte reazione geotropica, crescendo sempre verso l’alto e correggendo la direzione dopo il riorientamento. La reazione geotropica è regolata dalla luce (più esattamente dall’azione del fitocromo).

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *