Come si propaga il Banano

Come si propaga il Banano

Il banano (Musa acuminata Colla, 1820) è una pianta della famiglia delle Musaceae originaria del sud-est asiatico. Esistono più di mille cultivar ottenute dalla ibridazione con M. balbisiana, che producono la maggior parte delle banane commestibili in commercio.
Il banano è una pianta molto particolare: la sua modalità di riproduzione, infatti, non prevedere l’utilizzo di alcun tipo di semi.
I germogli (polloni) di una nuova pianta, in effetti, crescono direttamente sul rizoma, ovvero un fusto che vive nel sottosuolo e si sviluppa in maniera orizzontale.
Immagazzinando sostanze nutritive direttamente dal terreno, da tali fusti sotterranei può nascere un germoglio che, successivamente, si sviluppa in altezza e fuori dal terreno.
Contrariamente a quanto spesso si pensa il banano non è un albero, ma una sorta di erba gigante.
Ogni germoglio cresce per circa un anno e, dopo aver raggiunto anche i 9 metri di altezza, genera i frutti (le banane) e poi muore.

La moltiplicazione mediante polloni assicura sempre alberi identici alla pianta madre.
Per la propagazione di questa pianta, nel periodo primaverile, si staccano, con un coltello ben affilato e disinfettato, i polloni che crescono alla base della stessa e si mettono poi a radicare in un vaso contenente un miscuglio in parti uguali di torba e sabbia.
A radicazione avvenuta, che viene segnalata dalla comparsa di nuove foglie, i nuovi banani devono essere allevati in vaso almeno per 10 anni prima di essere messi a dimora in piena terra.
I fiori faranno la loro comparsa dopo 2-3 anni.
Il Banano fruttifica solo in climi tropicali e può vivere in climi miti, ma non va posta mai in aree anche con leggera ombra.
Inoltre il Banano necessita di protezione dai venti.
Se si vuole quindi piantare il banano nei climi miti (come quelli mediterranei) può crescere più come pianta ornamentale, in quanto avrà produzioni molto scadenti o comunque insufficienti.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *