Riproduzione dell’Albero dorato della pioggia

Riproduzione dell’Albero dorato della pioggia

La koelreuteria o albero delle lanterne cinesi o, ancora, albero dorato della pioggia (Koelreuteria paniculata Laxm.) è una pianta della famiglia delle Sapindacee, originaria di Cina e Corea.

Habitat idoneo di riproduzione –
La Koelreuteria paniculata è una pianta originaria dell’Asia orientale, in un’areale tra Cina (Anhui, Gansu, Hebei, Henan, Liaoning, Shaanxi, Shandong, Sichuan, Yunnan), Giappone e Corea, che successivamente, nel 1747, è stata introdotta in Europa a scopo ornamentale.
Nel 1763 è stata introdotta anche in America e, col passare del tempo, è diventata una pianta con una funzione paesaggistica utilizzata in tutto il mondo.
Il suo habitat di origine è quello delle pianure e delle foreste secondarie su suoli poveri in Cina e sul livello del mare in Giappone.

Propagazione –
L’Albero dorato della pioggia è una pianta coltivata soprattutto in Europa meridionale e nelle regioni temperate di tutto il mondo come pianta ornamentale, a causa del fascino estetico dei suoi fiori, foglie e baccelli. Diverse cultivar sono state selezionate per la piantumazione di giardini, tra cui “Fastigiata” con una corona stretta e “September Gold”, che fiorisce a fine estate.
Questo albero è resistente fino a circa -10 °C quando è in fase di dormienza ma resiste anche a temperature più fredde in alcune condizioni pedoclimatiche; tuttavia può andare soggetto alle gelate primaverili.
Può essere coltivato in suoli argillosi, in terreni asciutti e preferisce una posizione soleggiata e riparata.
È una pianta resistente al vento, ma non sopporta la salsedine è invece tollerante dell’inquinamento atmosferico.
È una pianta a crescita rapida che si può propagare per seme. Il seme richiede un periodo di stratificazione a freddo. Si consiglia di seminare non appena il seme è maturo in un ambiente freddo. Inoltre è opportuno immergere i semi conservati per 24 ore in acqua tiepida. Aspettare che il seme gonfi e, quindi, si imbibisca, e, al limite, scarificarlo prima della semina. La germinazione è generalmente buona.
Le giovani piantine vanno poi fatte crescere in singoli vasi dove verranno fatte sviluppare per il primo inverno in posizione riparata.
La messa a dimora andrà poi effettuata in tarda primavera o all’inizio dell’estate, dopo le ultime gelate previste.
Si può propagare anche per talea; si consigliano segmenti di radice di 4 cm prelevati a dicembre. Questi vanno piantati orizzontalmente in singoli vasi in una serra riscaldata.

Ecologia –
La Koelreuteria paniculata è un albero di medie dimensioni che si adatta a qualsiasi tipo di terreno. La resistenza all’inquinamento atmosferico rende questi alberi molto adatti per i parchi cittadini.
Ha tronco eretto, spesso multiplo, e sviluppa una densa chioma verde scuro, che si espande in orizzontale, disordinata negli esemplari giovani, tondeggiante negli alberi adulti.
Ha un apparato radicale profondo, costituito da poche e grosse radici.
La pianta è ampiamente coltivato in Europa meridionale come specie ornamentale; si trova nei parchi e nei giardini delle zone a clima relativamente mite. Il suo interesse è dato dalla bella chioma, dalla fioritura gialla e dai curiosi frutti che rimangono a lungo sulla pianta.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.