Valore nutrizionale del Pisello

Valore nutrizionale del Pisello

Il pisello (Pisum sativum L., 1753) è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Fabaceae, originaria dell’area mediterranea e orientale.
È una pianta coltivata per i suoi semi, consumata come alimento o utilizzata come alimento per il bestiame.

Caratteristiche –
Il Pisello è una pianta glabra, glauca con dimensioni tra 40 e 100 cm di altezza; possiede un fusto cilindrico prostrato o rampicante. Le foglie di questa specie sono paripennate, con 2-6 foglioline ovali, di colore verde-glauco, stipole amplessicauli dentate alla base, rachide terminante in un cirro ramoso; le inferiori minori, le mediane maggiori. Ha peduncoli più lunghi delle stipole. I fiori di questa pianta hanno dimensioni di 2-3 cm, peduncolati, calice verde con 2 denti superiori ovato-lanceolati e 2 inferiori lanceolati, corolla con ali scure purpureo-nerastre e vessillo violaceo, bilobo. Il frutto è un legume di 5-7 cm, con semi globosi di 3-5 mm (assai più piccoli dei piselli orticoli), bruno scuri-neri o screziati.
Il pisello secco è un alimento tradizionalmente importante in alcuni paesi, in particolare nel subcontinente indiano e in Etiopia, ma è relativamente in disuso come farinaceo e come fonte di proteine nella maggior parte dei paesi occidentali, dove è ormai principalmente coltivato per l’alimentazione animale o per l’esportazione. Dopo il XVII secolo, il pisello è divenuto un legume fresco popolare, la cui consumazione durante tutto l’anno è favorita dalle tecniche di conservazione e di surgelazione.

Scheda nutrizionale –
Il pisello, come per altre leguminose, è una pianta fondamentale nell’alimentazione, sia umana che animale, in quanto ricca di proteine. Inoltre 100 g di piselli crudi contengono 52 kcal / 217 kj.
Per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:
– Acqua 79,4 g;
– Carboidrati 6,5 g;
– Zuccheri 4 g;
– Proteine 5,5 g;
– Grassi 0,6 g;
– Colesterolo 0 g;
– Fibra totale 6,3 g;
– Sodio 1 mg;
– Potassio 193 mg;
– Ferro 1,7 mg;
– Calcio 45 mg;
– Fosforo 97 mg;
– Vitamina B1 0,2 mg;
– Vitamina B2 0,08 mg;
– Vitamina B3 2,6 mg;
– Vitamina A 64 µg;
– Vitamina C 32 mg;
Ovviamente il contenuto è influenzato dal sistema di coltivazione, dalle caratteristiche pedologiche e climatiche e da altri fattori; inoltre100 g di piselli salatati in padella contengono 91 kcal / 380 kj; quelli surgelati contengono 48 kcal / 202 kj; quelli in scatola contengono 68 kcal / 285 kj.

Proprietà –
I piselli sono ortaggi meno ricchi di amido rispetto ad altri legumi ma risultano più digeribili e possono essere consumati anche da chi, soffrendo di colite o meteorismo, fa fatica a mangiare fagioli e ceci.
I piselli hanno pochi grassi e poche calorie, sono quindi adatti alle diete ipocaloriche e ipolipidiche.
I piselli freschi contengono ferro, fosforo, calcio, potassio, vitamina A, vitamina B1, vitamina C, vitamina PP.
I piselli secchi contengono principalmente ferro, magnesio e zinco e sono più calorici rispetto a quelli freschi; grazie alle loro caratteristiche sono utili in caso di stitichezza.
I piselli contengono fitoestrogeni, sostanze simili agli estrogeni femminili; per questo motivo possono essere validi alleati contro i sintomi della menopausa. Questi legumi vengono usati in cucina, ma anche in cosmesi, dove vengono impiegati nella preparazione di maschere per la pelle rassodanti e tonificanti.

Guido Bissanti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.