Dammarano

Dammarano

Il dammarano è una sostanza organica il cui nome nella nomenclatura IUPAC ufficiale è: (1R,3aR,3bR,5aS,9aS,9bR,11aR)-1-[(2R)-6-metileptan-2-il]-3a,3b,6,6,9a-pentametilesadecaidro-1H-ciclopenta[a] fenantrene.
Il dammarano ha formula bruta o molecolare: C30H54 ed è un triterpene tetraciclico che si trova nelle sapogenine (che formano saponine triterpeniche) come quelle del ginseng, presenti come altri ginsenosidi solo nelle piante del genere Panax.
Questi composti sono oggetto di ricerca, in quanto sono ritenuti i principi attivi ai quali sarebbe imputabile l’efficacia del ginseng. Dal momento che i ginsenosidi sembrano influenzare molte vie metaboliche, i loro effetti sono complessi e difficili da isolare.
I composti di questa serie di sostanze sono stati isolati per la prima volta e hanno preso il nome dalla resina dammar, una resina naturale che proviene da alberi tropicali della famiglia Dipterocarp.

Sul dammarano, così come per gli altri ginsenosidi, sono impiegate notevoli risorse economiche per l’interesse che i rimedi medicinali non convenzionali continuano ad alimentare, sia negli Stati Uniti, che nel resto del mondo. Si ricorda, a tal proposito, che con vendite annuali di oltre 300 milioni di dollari (tra il 15 e il 20% del mercato statunitense), il ginseng è una delle sostanze erboristiche più vendute negli Stati Uniti.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.