Valore nutrizionale della Cima di rapa

Valore nutrizionale della Cima di rapa

La cima di rapa (Brassica campestris, varietà cymosa) appartiene alla famiglia delle Brassicaceae ed è un ortaggio tipico dell’agricoltura italiana, coltivato soprattutto in Lazio, Puglia, Calabria, Molise e Campania, nelle quali si estende il 95% della superficie agricola dedicata a questa pianta.
In molte aree di coltivazione il nome “cima di rapa” è ridotto al solo termine di “rapa”, creando così equivoci con l’omonimo ortaggio.

Caratteristiche –
Da questa pianta si mangiano le infiorescenze in boccio insieme alle foglie più tenere che le circondano, secondo ricette che, in generale, fanno riferimento alla tradizione locale nelle diverse regioni.
Per la sua caratteristica di vegetare e produrre con basse temperature è considerato un ortaggio autunnale o invernale, di cui si consiglia l’uso per il contenuto in sali minerali, vitamine e fattori antiossidanti.
La cima di rapa è largamente utilizzata e molto diffusa nella cucina tradizionale meridionale, in particolare in quella pugliese, calabrese e campana.
Viene consumata cotta e rappresenta l’ingrediente principale di numerosi piatti tipici della cucina pugliese, tra cui le famose “orecchiette alle cime di rapa”, gli “strascinati e cime di rapa” , le “rape stufate col peperoncino”, “fave e rape”, “cime di rapa”.
Si preferisce l’uso di giovani esemplari, non più di 15 cm, per via del loro sapore meno amaro. Nella zona di Mottola (TA), invece, si preferisce l’uso di esemplari più adulti, tra 25 e 30 cm, accompagnati da un sugo di lumache di terra.

Scheda nutrizionale –
La cima di rapa, oltre che per le sue caratteristiche, è molto apprezzata anche per il suo basso valore calorico, che è di 22 kcal per 100 g. La sua composizione chimica media è la seguente:
– 92% di acqua;
– 2,9% di proteine;
– 0,3% di lipidi;
– 2% di carboidrati;
– 2,9% di fibra.
Inoltre in 100 g di parte edule sono presenti: 1,5 mg di ferro, 97 mg di calcio, 69 mg di fosforo, 225 µg di vitamina A, 110 mg di vitamina C, nonché un elevato contenuto di polifenoli.
Le cime di rapa sono quindi ricche di minerali e vitamine, in particolare A, B2 e C. Questi ortaggi, inoltre, sono piuttosto ricchi di proteine.

Proprietà –
Le cime di rapa sono fonte di minerali, vitamine e proteine molto indicate soprattutto dopo una fase di convalescenza.
Per assimilare al meglio il ferro contenuto nelle cime di rapa è consigliabile mangiarle leggermente sbollentate in acqua salata e condite con limone.
Le cime di rapa hanno proprietà disintossicanti e sono poco caloriche. Il loro contenuto di acido folico le rende un alimento particolarmente utile in gravidanza. Hanno notevoli proprietà antiossidanti e aiutano l’organismo a disintossicarsi e depurarsi. Sono, inoltre, utili in caso di astenia.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.