Omostachidrina

Omostachidrina

L’ omostachidrina, il cui termine nella nomenclatura ufficiale IUPAC è: (2S) -1,1-dimetilpiperidin-1-ium-2-carbossilato, è un alcaloide.
Questa sostanza, nota anche col nome di betaina dell’acido pipecolico, ha formula bruta o molecolare C8H15NO2.
L’omostachidrina, in natura, si trova nei chicchi di caffè verde delle specie Robusta e Arabica.
Anche a seguito della tostatura dei chicchi di caffè il contenuto di omostachidrina non è influenzato dal trattamento a causa della sua notevole stabilità al calore. Questo la rende un buon marker per determinare il contenuto di specie Robusta e Arabica nelle miscele di caffè tostato.
L’omostachidrina è, inoltre, anche un potenziale indicatore del consumo di caffè in quanto può essere trovata sia nel siero umano che nell’urina umana.
L’omostachidrina è presente, altresì, nei semi e nelle foglie di erba medica (Medicago sativa L.).
Nello specifico, oltre che nell’erba medica, può essere isolata dai semi di Achillea (Achillea millefolium L., 1753).
L’omostachidrina si trova, inoltre, anche nei frutti, nei semi e nelle foglie di arancia, limone e bergamotto.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *