Quando si pota il Susino

Quando si pota il Susino

Il pruno europeo o susino (Prunus domestica L., 1753) è una pianta della famiglia delle Rosacee originario dell’Asia, ed in particolare nella zona del Caucaso, che in seguito cominciò ad essere coltivato anche in Siria, principalmente a Damasco. Successivamente i Romani, intorno al 150 a.C., lo introdussero nell’area del Mediterraneo, anche se furono i Cavalieri della Prima Crociata a portarlo in tutta l’Europa intorno al 1200 d.C..
Il susino è una pianta che per poter avere un perfetto equilibrio tra capacità vegetativa e produttività deve essere soggetto ad un’attenta tecnica di potatura, in cui vanno scelti attentamente anche i periodi di esecuzione.

Epoca di potatura –
In un susino in piena produzione la potatura va eseguita nel periodo invernale, sul secco e durante la stagione primaverile-estiva sul verde.
In inverno, teoricamente, si può potare sempre ma bisogna sospendere questa operazione nei periodi delle gelate; per questo motivo conviene aspettare la fine della stagione fredda e verificare gli eventuali danni provocati alle gemme dal gelo.
Questa analisi è utile per comprendere quanta carica produttiva lasciare in base a quella effettivamente presente.
Nelle aree più meridionali dove le gelate probabilmente non arriveranno, bisogna aspettare la fine dell’inverno in quanto in queste zone la potatura assume un altro significato, legato all’eventuale caduta di gemme a fiore per mancato soddisfacimento del fabbisogno in freddo. Anche in questo caso la potatura verrà fatta in base alla carica di gemme a fiore effettivamente rimaste.
Anche nel susino la potatura, di un albero in produzione, si distingue in potatura di produzione e potatura di allevamento.
Per gli aspetti più specifici della tecnica di potatura di questa pianta si rimanda alla scheda specifica.

Varietà di Susino –
Per quanto riguarda le varietà si ricordano le principali che sono:
– Firenze ’90, precoce, Stanley, più coltivata, produttiva, e con maggior qualità, Empress, tardiva, più grossa e con meno qualità, purtroppo ricettacolo di virus, President.

Portainnesti per il Susino –
Il Susino è una pianta che, per avere buone produzioni e per adattarsi soprattutto a specifiche condizioni pedoclimatiche, ha bisogno di essere innestato su un portainnesto. Tra i portainnesti ricordiamo:
– Mirabolano da seme (P. cerasifera)
– Mirabolano 29C, siccome usato anche con l’albicocco sostituisce il B
– Mirabolano B, adatto all’innesto
– Marianna, di cui ne esistono diversi tipi, resistenti all’asfissia
– Jaspi e Junior, il secondo è un po’ più pollonifero.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *