Cymbopogon citratus

Cymbopogon citratus

La Citronella (Cymbopogon citratus (DC.) Stapf, 1906) è una specie erbacea appartenente alla famiglia delle Poaceae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Plantae, Divisione Magnoliophyta, Classe Liliopsida, Ordine Poales, Famiglia Poaceae, Sottofamiglia Panicoideae, e quindi al Genere Cymbopogon ed alla Specie C. citratus.
Sono sinonimi i termini:
– Andropogon cerifer Hack.;
– Andropogon ceriferus Hack.;
– Andropogon citratus DC.;
– Andropogon citratus DC. ex Nees;
– Andropogon citriodorus Desf.;
– Andropogon nardus ceriferus (Hack.) Hack.;
– Andropogon roxburghii Nees ex Steud.;

Etimologia –
Il termine Cymbopogon proviene dal greco κύμβη cýmbe coppa, tazza, barca e πώγων pógon barba: riferimento alla disposizione delle pannocchie dall’aspetto peloso.
L’epiteto specifico citratus viene da Citrus (nome latino del cedro e limone, dal greco greco κέδρος kédros cedro e κίτρον kítron limone), quindi con odore d’agrume.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
La Citronella è una pianta tropicale, non conosciuta in natura, ma probabilmente originaria dello Sri Lanka o della Malesia. È stata ampiamente introdotto nell’Asia meridionale sin dai tempi precoloniali. Dopo la prima guerra mondiale la citronella fu introdotta in Madagascar, Sud America e Centro America. Adesso, questa specie, si è naturalizzata in tutte le aree tropicali e subtropicali.
Il suo Habitat naturale non è noto in quanto la pianta non si trova allo stato naturale.

Descrizione –
Il Cymbopogon citratus è una pianta erbacea aromatica, perenne, sempreverde.
Questa pianta forma ciuffi, con numerosi steli rigidi, derivanti da un breve portainnesto rizomatoso e che cresce intorno a 1,5 metri.
È composta da foglie semplici, di colore verde-bluastro, con margini interi e di forma lineare. Le lame fogliari tendono ad essere lunghe 45-90 cm. ed inoltre sono evidenti le venature parallele.
La pianta fiorisce raramente.

Coltivazione –
Cymbopogon citratus è una pianta ampiamente coltivata nelle zone subtropicali e tropicali, sia su scala commerciale che nei giardini, specialmente nel sud-est asiatico. la si trova ad altitudini fino a 1.400 metri, anche se cresce meglio sotto i 500 metri.
Cresce meglio nelle aree in cui le temperature diurne annuali sono comprese nell’intervallo 24 – 30 °C, ma può tollerare 18 – 34 °C. Inoltre non sopporta temperature di 10 °C o inferiori.
Preferisce una piovosità media annua compresa tra 1.500 e 3.000 mm, ma tollera 700 – 4.200 mm.
Dal punto di vista pedologico preferisce un terreno che trattiene l’umidità in pieno sole, con suoli ben drenati; infatti le piantagioni commerciali spesso prediligono terreni sabbiosi, sebbene sia stata osservata una buona crescita anche in Australia su un terreno argilloso con pH 9.6 e nel Sarawak su un terreno di torba acida. In generale, comunque, preferisce un pH compreso tra 5 e 5,8, tollerando tra 4,3 e 7,3.
La propagazione può avvenire per seme anche se di questo ne viene prodotto poco.
Solo le foglie giovani e in espansione sintetizzano e accumulano olio essenziale.
La raccolta inizia tra 120 e 240 giorni e la pianta viene successivamente raccolta ogni 90-120 giorni. L’impianto ha una vita economica di 4 – 6 anni.
La resa media annuale del fogliame è di 30-50 tonnellate (ed anche più) per ettaro, con una resa di 75-250 kg di olio di citronella (0,25 – 0,50%).
La raccolta delle parti superiori fornisce una resa in olio dello 0,6%, mentre le parti inferiori rendono solo lo 0,15%.
L’erba fresca produce lo 0,2 – 0,4% di olio, con una resa media di 50-120 kg di olio/Ha all’anno. La resa del fogliame è maggiore su terreni fertili pesanti, ma in queste condizioni l’olio di solito ha un contenuto di citrale inferiore.

Usi e Tradizioni –
Il Cymbopogon citratus è nota come sereh, serai o serai dapur in Indonesia e Malesia e tanglad, salai o balioko nelle Filippine.
Viene usato come condimento alimentare, soprattutto per la cucina asiatica; come erba medicinale; la fonte di un olio essenziale; e come ammendante e stabilizzante.
La citronella deve essere conservata separatamente dagli altri alimenti, o deve essere ben avvolta, altrimenti il suo forte profumo contaminerà gli altri alimenti.
Oltre che per usi alimentari questa pianta trova impiego in campo medicinale.
Le foglie di Cymbopogon citratus sono state utilizzate nella medicina tradizionale e si trovano spesso negli integratori a base di erbe e nei tè.
Nella medicina popolare del popolo krahô del Brasile, si crede che abbia proprietà ansiolitiche, ipnotiche e anticonvulsivanti.
Nella medicina tradizionale dell’ India le foglie della pianta sono usati come stimolante, sudorifere, anticatarrale, mentre l’olio essenziale è usato come carminativo, sedativo, analgesico, antipiretico, antibatterico e come agente antimicotico.
La citronella è un’erba amara, aromatica e rinfrescante che aumenta la traspirazione e allevia gli spasmi.
L’olio essenziale contiene circa il 70% di citrale, più citronellale – entrambi sono marcatamente sedativi.
Per via interna la pianta viene utilizzata principalmente come tisana nel trattamento dei problemi digestivi, dove rilassa i muscoli dello stomaco e dell’intestino, alleviando i dolori crampi e la flatulenza.
È particolarmente utile per i bambini, per i quali viene utilizzata anche per curare malattie febbrili minori. [238
Per via esterna la pianta viene impiegata soprattutto sotto forma di olio essenziale estratto; la pianta è un trattamento molto efficace per una serie di malattie della pelle tra cui piede d’atleta, tigna, pidocchi e scabbia.
Viene anche applicata per alleviare il dolore delle articolazioni artritiche.
Gli apicoltori a volte usano l’olio di citronella nelle trappole per sciami per attirare gli sciami. L’olio di citronella è stato anche testato per la sua capacità di respingere la pestilente mosca che morde gli animali domestici.
L’olio di citronella contiene il 65-85% di citrale oltre a mircene, citronellale, citronellolo e geraniolo. La distillazione, la condensazione e il raffreddamento vengono utilizzati per separare l’olio dall’acqua. L’ idrosol che si ottiene come sottoprodotto del processo di distillazione, viene utilizzato per la produzione di prodotti per la cura della pelle come lozioni, creme e detergenti per il viso. Gli ingredienti principali di questi prodotti sono l’olio di citronella e “olio di negros” (miscela di olio di citronella con olio di cocco vergine ) utilizzati in aromaterapia.
È stato dimostrato che il citronellolo abbassa la pressione sanguigna nei ratti con un effetto diretto sulla muscolatura liscia vascolare che porta alla vasodilatazione. In un piccolo studio randomizzato e controllato, un’infusione a base di C. citratus è stata utilizzata come rimedio poco costoso per il trattamento della Candidosi orale o Mughetto nei pazienti affetti da HIV/AIDS.
Inoltre studi di laboratorio hanno dimostrato, in vitro, proprietà citoprotettive, antiossidanti e antinfiammatorie.
Dal punto di vista alimentare il Cymbopogon citratus viene spesso venduto sotto forma di gambo.
Tra gli usi commestibili annoveriamo:
– il cuore dei giovani germogli viene mangiato come verdura con riso;
– le porzioni basali dei germogli frondosi hanno un delizioso aroma simile al limone e sono usate come aromatizzanti in zuppe, salse e curry; [301
– particolarmente apprezzati nel sud-est asiatico, vengono aggiunti a salse piccanti come “sambal goreng” e “sambal petis” e al pesce cotto e salse di pesce; [310
– le foglie più vecchie possono essere cotte con altri alimenti per conferire il loro sapore simile al limone. Vengono rimosse prima di servire;
– Un tè rinfrescante può essere preparato dalle foglie e può essere servito caldo o freddo o essere addolcito con zucchero;
– l’olio essenziale è utilizzato come aromatizzante nell’industria alimentare in bibite e cibi vari.
Tra gli altri usi ricordiamo quelli agroforestali. Viene infatti ricavato un buon ammendante per terreni usurati. Le piante producono rapidamente una grande quantità di materiale organico che presto marcisce, attirando vermi e altre creature utili e arricchendo rapidamente il terreno.
Una fila di piante di citronella può essere utilizzata come siepe divisoria in giardino: può aiutare a contenere piante più invasive come la patata dolce e anche come barriera per impedire che le erbacce crescano nel giardino.
L’erba è utile per il miglioramento del suolo e il controllo dell’erosione.
Le coltivazioni vengono utilizzateo per la produzione di cellulosa e carta.
Inoltre, tra gli altri usi, un olio essenziale ottenuto dalla pianta viene utilizzato in profumeria, saponi profumati, oli per capelli, cosmetici e come repellente per insetti. L’olio viene anche utilizzato nella sintesi della vitamina A.
Le foglie fresche, frantumate in acqua, vengono utilizzate come lava capelli e acqua di toletta.

Modalità di Preparazione –
Nei mercati thailandesi vengono venduti fasci pronti di citronella, galanga, foglie di lime e, per il pollo tom yam, anche la curcuma.
Il Cymbopogon citratus è abbondante nelle Filippine e in Indonesia dove le sue foglie profumate sono tradizionalmente utilizzate in cucina, in particolare per lechon e pollo arrosto.
Le foglie essiccate possono anche essere infuse in un tè, da sole o come aromatizzante in altri tè, conferendo un sapore che ricorda il succo di limone ma con una dolcezza delicata senza acidità o acidità significativa.
In Sri Lanka, la citronella è conosciuta come sera (සේර) ed è usata come erba in cucina, oltre al suo utilizzo per gli oli essenziali.
In Thailandia, dove si chiama takhrai (ตะไคร้), è un ingrediente essenziale del tom yam e tom kha kai. Fette sottili fresche di gambo di lemonglass usato anche nella miangpla, come spuntino.

Guido Bissanti

Fonti
– Acta Plantarum – Flora delle Regioni italiane.
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Useful Tropical Plants Database.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Treben M., 2000. La Salute dalla Farmacia del Signore, Consigli ed esperienze con le erbe medicinali, Ennsthaler Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *