Conferenza sulla Biosfera di Parigi del 1968

Conferenza sulla Biosfera di Parigi del 1968

Nel 1968 L’UNESCO organizza la prima conferenza tra Stati con lo scopo di controbilanciare il classico trade-off tra ambiente e sviluppo, coniando l’ormai attuale concetto di sviluppo sostenibile; stiamo parlando della Conferenza sulla Biosfera di Parigi del 1968. La prima Conferenza Internazionale della Biosfera, tenutasi a Parigi, su “Uso razionale e conservazione delle risorse della biosfera”. Gli effetti e le determinazioni di questa conferenza indussero, di fatto, alla creazione del Programma UNESCO Uomo e Biosfera.
A seguito di tale lavoro fu istituito il Consiglio Internazionale di Coordinamento o International Coordinatine Concili (ICC) e cioè l’organo di governo del programma MAB.

 

Il Programma MAB (Man and the Biosphere) fu poi avviato dall’UNESCO negli anni ’70 allo scopo di migliorare il rapporto tra uomo e ambiente e ridurre la perdita di biodiversità attraverso programmi di ricerca e capacity-building. Il programma ha portato al riconoscimento, da parte dell’UNESCO, delle Riserve della Biosfera , aree marine e/o terrestri che gli Stati membri s’impegnano a gestire nell’ottica della conservazione delle risorse e dello sviluppo sostenibile, nel pieno coinvolgimento delle comunità locali.
Scopo della proclamazione delle Riserve è promuovere e dimostrare una relazione equilibrata fra la comunità umana e gli ecosistemi, creare siti privilegiati per la ricerca, la formazione e l’educazione ambientale, oltre che poli di sperimentazione di politiche mirate di sviluppo e pianificazione territoriale.

Guido Bissanti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.