Riproduzione del Larice giapponese

Riproduzione del Larice giapponese

Il Larice del Giappone (Larix kaempferi (Lamb.) Carr.) è una conifera della famiglia delle Pinaceae.

Habitat idoneo di riproduzione –
Il Larix kaempferi è una pianta originaria del Giappone, delle montagne delle regioni di Chūbu e Kantō nell’Honshū centrale. Questa specie fu scoperta dal botanico inglese Charles Maries.
In Giappone forma ampi boschi misti con conifere e latifoglie (querce, faggi, betulle). Al limite della vegetazione diventa spesso una pianta nana, dall’aspetto molto attraente.

Propagazione –
Il Larice del Giappone cresce ad altitudini più elevate nel Giappone centrale, dove il clima è freddo, con inverni nevosi e piogge abbondanti nelle estati fresche.
È infatti una pianta molto resistente al freddo, in grado di tollerare temperature fino a circa -30 °C quando è completamente dormiente.
Questa pianta preferisce una posizione aperta e ariosa in un terreno leggero o ghiaioso ben drenato e mal sopporta ristagno idrico mentre tollera i terreni acidi e poveri di sostanze.
È una pianta a crescita lenta per i primi due o tre anni dal seme, è poi molto vigorosa facendo tra 1 e 1,5 metri di altezza all’anno.
La propagazione può avvenire acquistando piantine di un anno preferibilmente a radice nuda ed effettuando il trapianto in primavera.
La propagazione può avvenire anche per seme che va seminato alla fine dell’inverno in vaso in un ambiente non riscaldato. La stratificazione a freddo di un mese aiuta la germinazione.
Dopo la germinazione si consiglia di mantenere le giovani piantine all’ombra, almeno per il primo anno.
Quando queste saranno abbastanza grandi da poter essere maneggiate vanno piantate in singoli vasi e trapiantate in pieno campo in estate, avendo cura di fornire loro un efficace pacciame che impedisca la crescita di erbe e protegga le piantine nel periodo invernale per il loro primo anno. Il seme rimane vitale per 3 anni.

Ecologia –
Come per altre piante anche il Larix kaempferi risente purtroppo della pressione antropica e dei cambiamenti climatici.
Attualmente le aree di distribuzione idonee di L. kaempferi sono concentrate in Europa e Asia, seguite dal Nord America. Le regioni “Germania-Svezia-Gran Bretagna” (19,42% dell’area totale mondiale) e “Cina-Giappone-Corea del Nord” (43,11%) sono i fulcri per la distribuzione di L. kaempferi. L’area di distribuzione adatta per L. kaempferi è ampia in Cina (33,75% della superficie totale). Le aree di distribuzione idonee in Asia, Europa e Cina sono diminuite e si sono spostate verso nord negli scenari RCP. I principali fattori climatici che hanno influenzato la distribuzione di L. kaempferi sono la temperatura media annuale, la temperatura media del trimestre più freddo, le precipitazioni medie annuali e le precipitazioni nel mese più secco. L. kaempferi potrebbe adattarsi o spostarsi a latitudini/altitudini più elevate per far fronte ai cambiamenti climatici.
Si tratta, ovviamente, di scenari in continua evoluzione.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.