Bursera tomentosa

Bursera tomentosa

Il balsamo del Venezuela o tacamaca del Messico (Bursera tomentosa (Jacq.) Triana & Planch.) è una specie arborea appartenente alla famiglia delle Burseraceae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Plantae, Divisione Magnoliophyta, Classe Magnoliopsida, Ordine Sapindales, Famiglia Burseraceae, Tribù Bursereae, Sottotribù Burserinae e quindi al Genere Bursera ed alla Specie B. tomentosa.
Sono sinonimi i termini:
– Amyris tomentosa Spreng.;
– Bursera tomentosa var. pubescens Cuatrec.;
– Elaphrium jacquinianum Kunth;
– Elaphrium octandrum Scop.;
– Elaphrium tomentosum Jacq. (basionimo);
– Fagara octandra L.;
– Terebinthus tomentosa W.F. Wight in Rose;

Etimologia –
Il termine Bursera del genere è stato dedicato a Joachim Burs(ch)er (1583-1639), medico tedesco, allievo di C. Bauhin, che erborizzò sui monti presso Salisburgo e nel Vallese.
L’epiteto specifico tomentosa proviene da toméntum peluria: ricoperta da peluria.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
Il balsamo del Venezuela è una pianta originaria di Panama e distribuita in un areale che va dall’America centrale al nord del Sud America, dove si trova nelle foreste decidue. In Venezuela si trova da 0 a 800 m. s. l.m. È noto nella cultura tradizionale per le sue proprietà medicinali.

Descrizione –
La Bursera tomentosa è un albero deciduo che raggiunge un’altezza massima di 10 m.
Il tronco è con corteccia liscia;
Le foglie sono imparipennate, ovato marginate, composte fino a 9 foglioline tomentose (pelose) e rachide alato.
L’infiorescenza è a pannocchia.
Fiori di colore verde o giallastri.
Frutti globosi o ovoidi, lunghi da 0,5 a 1 cm, verdi, che diventano rossastri a maturità.
Fiorisce e porta frutti da aprile a ottobre.

Coltivazione –
La Bursera tomentosa è una pianta che cresce nelle foreste decidue dell’America centrale e del nord del sud America dove viene utilizzata dalle popolazioni native direttamente dai suoi habitat sia per usi medicinali che per il suo legname.

Usi e Tradizioni –
La Bursera tomentosa è un albero deciduo che lascia cadere completamente le foglie durante la stagione secca, ma le sostituisce con l’arrivo della stagione delle piogge.
Questa pianta emette un essudato resinoso e aromatico.
Il legno viene usato per paletti di recinzione viventi.
La resina ha un uso medicinale.
L’essudato della pianta e la stessa pianta risulta repellente per gli insetti.

Modalità di Preparazione –
Il balsamo del Venezuela è una pianta utilizzata da secoli, dalle popolazioni per la sua resine, per vari usi, quali quelli medicinali, che per il suo legno, anche per fare recinzione vive.

Guido Bissanti

Fonti
– Acta Plantarum – Flora delle Regioni italiane.
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Treben M., 2000. La Salute dalla Farmacia del Signore, Consigli ed esperienze con le erbe medicinali, Ennsthaler Editore
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *