Symphytum bulbosum

Symphytum bulbosum

La consolida bulbosa (Symphytum bulbosum K. F. Schimp.) è una specie erbacea appartenente alla famiglia delle Boraginaceae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Plantae, Divisione Magnoliophyta, Classe Magnoliopsida, Ordine Lamiales, Famiglia Boraginaceae e quindi al Genere Symphytum ed alla Specie S. bulbosum.
Sono sinonimi i termini:
– Symphytum clusii Gmelin;
– Symphytum macrolepis J. Gay ex Rchb.;
– Symphytum punctatum Gaudin;
– Symphytum tuberosum subsp. bulbosum (K.F. Schimp.) P. Fourn.;
– Symphytum zeyheri K.F. Schimp..

Etimologia –
Il termine Symphytum proviene dal greco συν syn con, insieme e da φυτόν phytόn pianta: piante che crescono in gruppo.
L’epiteto specifico bulbosum viene da bulbus bulbo, cipolla: bulboso.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
La consolida bulbosa è una specie originaria dell’Europa sudorientale e presente in tutte le regioni d’Italia.
Il suo habitat è quello dei boschi di latifoglie decidue, soprattutto nelle radure, e nelle siepi, su suoli argillosi piuttosto profondi, al di sotto della fascia montana inferiore, dove cresce dal livello del mare fino 1000 metri di altitudine.

Descrizione –
La consolida bulbosa è una specie perenne di dimensioni medie tra 20 e 40 cm; è una pianta alquanto pelosa e con fusto eretto.
Le foglie sono numerose, con lamina da ellittica a lanceolata, di un bel verde intenso e con le basali picciolate; le foglie cauline sono più piccole e con picciolo progressivamente più breve, le superiori sono sessili e decorrenti sul fusto.
I fiori sono di colore giallo-pallido, riuniti in una densa cima, corolla con all’interno squame lanceolate emergenti dal tubo.
Il periodo di fioritura è tra Febbraio e Maggio.
I frutti sono dei microbasari (tetranucule) con (2)4 mericarpi (nucule) monospermi, di 3-4 mm, con superficie rugosa, marrone verdastra a maturità, con una cresta principale che li attraversa per tutta la lunghezza ed altre secondarie, più brevi. Base con denti spinosi e strofiolo sporgente di 3 mm.

Coltivazione –
Symphytum bulbosum è una pianta spontanea che cresce nei climi temperati del mediterraneo su suoli di differente natura.
Può essere comunque propagata partendo dai semi da raccogliere a fine periodo vegetativo, da conservare e riseminare in autunno-inverno.

Usi e Tradizioni –
La consolida bulbosa è una pianta spontanea che può essere utilizzata a fini alimentari
Le parti usate sono i giovani getti e le tenere foglie, bolliti e conditi o cotti, insieme ad altre erbe, nelle minestre. Si consiglia di raccogliere questa pianta, per tali scopi, nel periodo cha va da Febbraio ad Aprile, prima che le parti diventino troppo coriacee e di difficile cottura.

Modalità di Preparazione –
Del Symphytum bulbosum, ai fini alimentari, si utilizzano i giovani getti e le tenere foglie.
Con queste parti si procede alla bollitura, come per altre verdure, dopodiché si condiscono insieme ad altre erbe, nelle minestre.
Secondo alcune fonti, nella penisola Sorrentina e nei Monti Lattari alcune massaie usano la consolida come ingrediente della ‘Menesta mmaretata’, piatto tipico preparato per le festività pasquali.

Guido Bissanti

Fonti
– Acta Plantarum – Flora delle Regioni italiane.
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Treben M., 2000. La Salute dalla Farmacia del Signore, Consigli ed esperienze con le erbe medicinali, Ennsthaler Editore
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *