Piè Rouge della Pianura

Piè Rouge della Pianura

La Piè Rouge della Pianura è una razza bovina francese (Bos taurus Linnaeus, 1758) proveniente dalla Bretagna, a duplice attitudine per la produzione di carne e per il latte.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Animalia, Sottoregno Eumetazoa, Superphylum Deuterostomia, Phylum Chordata, Subphylum Vertebrata, Infraphylum Gnathostomata, Superclasse Tetrapoda, Classe Mammalia, Sottoclasse Theria, Infraclasse Eutheria, Superordine, Laurasiatheria, Clade Ungulata, Ordine Artiodactyla, Sottordine Ruminantia, Infraordine Pecora, Famiglia Bovidae, Sottofamiglia Bovinae e quindi al Genere Bos, alla Specie Taurus ed alla Piè Rouge della Pianura.

Distribuzione Geografica ed Areale –
La Piè Rouge della Pianura (in francese Pie Rouge des Plaines) è una razza poco diffusa, allevata in purezza soltanto nella Francia nord-occidentale. La troviamo principalmente in Bretagna (80%), nell’Alta Normandia, al centro ed anche nella zona del massiccio centrale .

Origini e Storia –
La Piè Rouge della Pianura è una razza di recente creazione (intorno al 1966), originaria delle pianure della Francia dell’Ovest (in particolare Bretagna). Questa razza è stata ottenuta a partire dalla antica razza Armoricaine con l’impiego della Frisona Pezzata Rossa (MRY) e della Pezzata Rossa Tedesca della Pianura.
Successivamente, intorno agli anni ‘80, è atto aggiunto sangue proveniente dalla Holstein per migliorare le capacità lattiero-casearie della razza.
Questa razza vanta circa 35.000 capi, di cui 10.000 registrati.

Morfologia –
La Piè Rouge della Pianura è una razza caratterizzata da un mantello pezzato rosso tendente al fromentino. Gli arti e la regione ventrale sono generalmente bianchi, con testa di norma rossa con macchie sulla fronte.
Il musello è di colore rosso carnicino e le corna sono corte e di colore giallo ceroso, come gli unghioni.
Sono animali di pezzatura media con taglia minore rispetto alle altre pezzate rosse.
Le femmine adulte hanno un peso di 600-700 kg ed altezza al garrese di 135-140 cm.

Attitudine produttiva –
Questa razza bovina è a duplice attitudine con una lieve prevalenza per la produzione di latte.
La produzione media a capo per le vacche controllate è di 5.370 kg, con punte di 7.500 Kg per lattazione, con contenuto in grasso di 3,86%, proteine 3,34%.
La razza in generale ha una buona fertilità e buona precocità somatica e facilità al parto.
Per quanto riguarda la produzione di carne, che è di ottima qualità, è più che discreta.

Guido Bissanti

Fonti-
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Roberto Parigi Bini, 1983. Le razze bovine, Pàtron editore, Bologna.
– Daniele Bigi, Alessio Zanon , 2010. Atlante delle razze autoctone. Bovini, equini, ovicaprini, suini allevati in Italia, Edagricole-New Business Media, Bologna.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *