Corologia

Corologia

La corologia (o fitogeografia) è la disciplina che studia la distribuzione geografica delle specie vegetali e dei funghi.
Un corotipo è il tipo di areale a cui appartiene una specie, o anche un genere o una famiglia che viene indicato col nome della zona geografica di pertinenza (ad es. corotipo mediterraneo, corotipo euroasiatico ecc.). L’insieme delle specie che insistono in questo areale viene chiamato geoelemento. Per poter individuare i vari corotipi si confrontano gli areali di numerose specie, famiglie o generi e li si classifica in gruppi omogenei.
I corotipi anno la finalità di analizzare la composizione floristica di un territorio in termini di distribuzione; forniscono un quadro sintetico e caratteristico che viene rappresentato dallo spettro corologico; questo è costituito da un istogramma che indica la percentuale di specie per ciascun corotipo. In ogni porzione di territorio la flora è strutturata in forma complessa con specie appartenenti a più corotipi.
Nel campo delle sole Angiosperme, la loro distribuzione mondiale è individuabile con corotipi riferiti alle famiglie. Le Angiosperme si dividono in 257 famiglie che appartengono sostanzialmente a 6 corotipi.
Questi 6 corotipi sono rappresentati da famiglie Cosmopolite, Panboreali, Panaustrali, Pantropicali, Bipolari ed Endemiche.

 

Alle Cosmopolite appartengono tutte la maggiori famiglie (tra cui Asteracee, Leguminose e Graminacee) distribuite in tutte o quasi tutte le regioni della terra per larga adattabilità alle condizioni ambientali.
Alle Panboreali appartengono le famiglie limitate alle zone temperato-fredde dell’emisfero boreale, come (Liliaceae, Aceraceae, Betulaceae, Caprifoliaceae e Cannabacee).
Alle Panaustrali quelle distribuite in tutte le terre periantartiche (Patagonia e Cile, Sudafrica, Nuova Zelanda, Australia e Tasmania), a testimonianza della passata contiguità fra queste terre (come le Gunneraceae, le Proteaceae e le Goodeniaceae).
Alle Pantropicali, che si trovano nelle zone intertropicali, ma quasi tutte con qualche rappresentante anche in aree temperato-calde di entrambi gli emisferi (Myrtaceae, Acanthaceae, Lauraceae, Verbenaceae, e Arecacee).
Alle Bipolari quelle con distribuzioni fortemente disgiunte del globo, come le Papaveraceae (Nordamerica e Eurasia, Sudafrica e Australia), le Posidoniaceae (Mediterraneo, Australia) e le Cistaceae (Nordamerica ed Eurasia occidentale, Sudamerica).
Infine le Endemiche a cui appartengono famiglie presenti su un solo continente o in regioni anche più limitate, come le Cactaceae americane.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *