Valore nutrizionale della Bietola da costa

Valore nutrizionale della Bietola da costa

La bietola (Beta vulgaris var. cicla) è una varietà di barbabietola, pianta appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae.

Caratteristiche –
La Bietola da costa Bietola da costa è una varietà di Beta vulgaris; è una pianta erbacea sia biennale sia annuale, con foglie grandi di colore verde brillante. I gambi sono bianchi, rossi o gialli secondo la varietà.
Quest’ortaggio viene consumato cotto e chiamato anche bieta o, più raramente bida.
Ha sapore dolce e se ne mangiano le foglie e la parte del torsolo tenera e carnosa.
Si può consumare tutta la pianta incluso le foglie e il gambo. Le foglie vengono raccolte quando sono ancora piccole (meno di 20 cm).

Scheda nutrizionale –
La bietola da costa è molto ricca di vitamine, soprattutto la A e la C e anche la K, inoltre contiene fibre, acido folico e sali minerali.
Di seguito si riportano i valori nutrizionali medi per 100 g di sostanza:
– Energia 20 kcal (80 kJ);
– Proteine 1.88 g;
– Carboidrati Totali 4.13 g;
– Zuccheri 1.1 g;
– Fibre 2.1 g;
– Grassi Totali 0.08 g;
– Acqua 92.65 g.
Per quanto riguarda le Vitamine si hanno:
– Vitamina A 306 µg;
– Tiamina (Vit. B1) 0.034 mg;
– Riboflavina (Vit. B2) 0.086 mg;
– Niacina (Vit. B3) 0.36 mg;
– Acido pantotenico (Vit. B5) 0.163 mg;
– Vitamina B6 0.085mg;
– Acido folico (Vit. B9) 9 mg;
– Vitamina C 18 mg;
– Vitamina E 1.89 mg;
– Vitamina K 327.3 µg.
Infine i minerali:
– Calcio 58 mg;
– Ferro 2.26 mg;
– Fosforo 33 mg;
– Magnesio 86 mg;
– Manganese 0.334 mg;
– Potassio 549 mg;
– Sodio 179 mg;
– Zinco 0.33 mg.

Proprietà –
La Bietola da costa è una verdura molto apprezzata dato che, come visto, contiene vitamine, fibre, acido folico e sali minerali. Le foglie esteriori, che sono le più verdi, contengono la maggior quantità di vitamine e carotene. Contiene inoltre acido ossalico.
Per la sua ricchezza di calcio, potassio, fibre e vitamina A e C ha proprietà rimineralizzanti.
La presenza di buone concentrazioni di vitamine, soprattutto la A e la C e anche la K, agisce sul rinforzamento osseo e partecipa alla protezione del sistema nervoso. Inoltre, si caratterizzano per una buona presenza di sali minerali, come il ferro e soprattutto di potassio. Questo è molto importante perché permette alle bietole di avere un ruolo nella regolazione della pressione sanguigna e le fa rientrare in un’alimentazione pensata per chi soffre di ipertensione arteriosa. L’alta concentrazione di ferro invece, le rende delle stime alleate contro l’anemia.
Per mantenere intatte le sue qualità organolettiche ed i contenuti nutrizionali si consiglia di cucinare la bietola con meno acqua possibile. Questo perché le bietole da costa sono alimenti che hanno già di per sé un basso apporto energetico, cucinandole con molta acqua si contribuisce al rilascio della maggior parte delle loro sostanze nutrienti e quindi al loro “impoverimento”. Inoltre, non presentando praticamente colesterolo sono alimenti facilmente digeribili.
La bietola possiede inoltre positive azioni diuretiche e per questo viene spesso indicata come alimento da inserire nella propria dieta in caso di problemi di cistite o disfunzioni renali in quanto favorisce l’eliminazione di sostanze tossiche.
Inoltre la presenza di molte fibre favorisce la regolazione dell’attività dell’intestino e dei livelli del glucosio e contribuisce anche ad aumentare il senso di sazietà.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *