Valore nutrizionale dell’Aglio

Valore nutrizionale dell’Aglio

L’aglio (Allium sativum L.) è una pianta bulbosa della famiglia delle Amaryllidaceae coltivata in tutto il mondo.
L’origine di questa pianta, a causa della sua coltivazione molto diffusa è incerta anche se le sue origini sono asiatiche in quanto sono state rintracciate nella Siberia sud-occidentale, da dove poi si è diffuso velocemente nel bacino mediterraneo e già conosciuto nell’antico Egitto.

Caratteristiche –
Il suo utilizzo principale è quello di condimento, ma è ugualmente usato a scopo terapeutico per le proprietà congiuntamente attribuitegli dalla scienza e dalle tradizioni popolari.
L’aglio ha un odore caratteristico dovuto a numerosi composti organici a base di zolfo tra cui l’alliina ed i suoi derivati, come l’allicina ed il disolfuro di diallile.
L’olio essenziale contiene: bisolfuro di allile e allipropile allicina (sostanza ad azione antibiotica), garlicina (ad azione antibiotica), allina (glucoside), vitamine A, B, C, zuccheri, fitosteroli, lipidi, mucillagini. L’olio essenziale viene principalmente eliminato attraverso l’apparato respiratorio, svolgendo attività antisettica e balsamica.
Sebbene provenga dalla cultura popolare in cui si ritiene che l’aglio abbassi la pressione arteriosa di chi soffre d’ipertensione, tuttavia uno studio del 2012 della University of British Columbia ha confermato che consumare aglio in dosi massicce (200 grammi per 3 volte al giorno) può abbassare lievemente la pressione (diminuendo la pressione sistolica, la massima, di 10-12 millimetri di mercurio contro i 6-9 del placebo).

Scheda nutrizionale –
Le particolari caratteristiche alimentari e medicinali dell’aglio dipendono dalla sua particolare composizione. Di seguito si riportano i valori nutrizionali per ogni 100 gr di aglio. Questi contengono 41 kcal / 171 kj.
Inoltre, per ogni 100 g di aglio abbiamo mediamente:
– Acqua 80 g;
– Carboidrati 8,4 g;
– Zuccheri 8,4 g;
– Proteine 0,9 g;
– Grassi 0,6 g;
– Colesterolo 0 g;
– Fibra totale 3,1 mg;
– Sodio 3 mg;
– Potassio 600 mg;
– Ferro 1,5 mg;
– Calcio 14 mg;
– Fosforo 63 mg;
– Vitamina B1 0,14 mg;
– Vitamina B2 0,02 mg;
– Vitamina B3 1,30 mg;
– Vitamina A 5 µg;
– Vitamina C 5 mg-

Proprietà –
All’aglio sono attribuite proprietà medicamentose rilevanti.
È una pianta che si rivela ottima per la prevenzione di influenza, malattie cutanee, raffreddori e infallibile disinfettante per l’intestino. Si ricorda che uno spicchio d’aglio è contiene principi attivi curativi di notevole efficacia come allicina, zolfo, vitamine del gruppo B.
L’aglio ha proprietà antielmintiche contro gli ascaridi e gli ossiuri, antimucolitiche, ipotensive, espettoranti, digestive, carminative, antisettiche, ipoglicemizzanti.È stato ormai ampiamente dimostrato il ruolo di questa pianta nella regolarizzazione della colesterolemia e dei trigliceridi e nel miglioramento del rapporto tra colesterolo LDL e colesterolo HDL, cioè tra lipoproteine cattive, che favoriscono la formazione di depositi di colesterolo nelle pareti arteriose, e lipoproteine buone, ossia quelle che funzionano come minuscoli spazza-arterie, allontanando i dannosi accumuli di colesterolo.
L’aglio si risulta utile nelle infezioni croniche causate dalla Candida albicans e in quelle dell’apparato respiratorio.
Inoltre all’aglio sono riconosciute anche notevoli proprietà “piccanti”: aiuterebbe infatti a mantenere una sessualità attiva e sana, essendo un cibo dalle proprietà afrodisiache, soprattutto grazie all’azione positiva che esercita sulla circolazione in generale.
Per finire si riporta che uno studio condotto dall’Università di Liverpool ha confermato che un supplemento quotidiano di estratto d’aglio può ridurre il rischio di attacchi cardiaci.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *