Aloina

Aloina

L’aloina (o barbaloina) è una sostanza di origine vegetale con formula bruta o molecolare: C21H22O9.
Dal punto di vista chimico l’aloina è un glucoside antrachinonico, che significa che il suo scheletro di tipo antrachinonico è stato modificato mediante l’aggiunta di una molecola di zucchero. L’aloe emodina è l’aglicone dell’aloina.
L’aloina è un composto organico amaro, di colore giallo-marrone, presente nel parenchima di almeno 68 specie di piante succulente tutte appartenenti al genere Aloe.
L’aloina che viene estratta dalle piante è composta da una miscela di due diastereomeri, denominati aloina A (o barbaloina) e aloina B (o isobarbaloina), con proprietà chimiche molto simili.
L’aloina possiede un’azione oltre che lassativa anche disintossicante, antibiotica e antitumorale.
All’aloina si devono in parte delle proprietà del succo di Aloe.
Anche Plinio il Vecchio descrisse gli usi terapeutici del succo d’aloe per curare ferite, disturbi di stomaco, stipsi, punture d’insetto, problemi orali.

Gli Antichi Romani infatti sfruttavano l’aloe per le sue proprietà cicatrizzanti: era utilizzato sottoforma di balsamo per il trattamento delle ferite di guerra dei soldati. Durante il Medioevo e il Rinascimento l’uso medicinale dell’aloe si diffuse in Europa, e il suo impiego a scopo curativo venne introdotto poi anche nel Nuovo Mondo, forse per opera dei missionari spagnoli. Da quel momento la coltivazione della pianta si diffuse dapprima nei Caraibi e successivamente in Messico e Sud America.
Bisogna arrivare al 1851 quando due ricercatori inglesi, Smith e Stenhouse, isolarono l’aloina, mentre nel 1935 Creston Collins e suo figlio rivelarono in un rapporto divenuto poi celebre, il possibile utilizzo dell’aloe per trattare gli effetti devastanti delle radiazioni.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *