Abassiale

Abassiale

Con il termine di abassiale, in botanica, si intende di un lato o superficie di un organo rivolto e posizionato sul lato opposto rispetto a quello rivolto verso il suo asse portante.
Nei sepali, petali e antere corrisponde alla faccia esterna.
Nella foglia è la pagina inferiore (o dorsale), che nella gemma era rivolta verso l’esterno rispetto al proprio asse.
Il termine abassiale, come il suo opposto, cioè adassiale, è comunque, in genere, riferito alla foglia. La lamina della foglia infatti appare generalmente di forma appiattita, in relazione alla necessità di esporre all’ambiente esterno la maggiore superficie possibile.

Si possono quindi individuare due facce nella foglia: la pagina superiore, detta anche adassiale, e la pagina inferiore, detta anche abassiale.
A livello botanico, anche se è intuitivo il concetto di superiore e di inferiore, lo è meno quello di abassiale o adassiale.
Con questo termine ci si riferisce, di fatto, alla posizione che la bozza fogliare occupava nella gemma. Nei primi stadi di sviluppo, la faccia superiore era rivolta verso l’asse della gemma, per cui essa viene detta adassiale (cioè prossima all’asse). Viceversa, la faccia inferiore “guardava” verso l’esterno, per cui era più lontana dall’asse della gemma. Per questo la faccia inferiore della foglia viene detta abassiale, cioè lontana dall’asse della gemma.

Un acquisto che vi consigliamo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *