Asarone

Asarone

L’asarone, è una molecola presente con due isomeri (α (o trans ) e β (o cis)) ed il cui termine nella nomenclatura ufficiale IUPAC è 1,2,4-Trimetossi-5 – [( E ) -prop-1-enil] benzene (α) e 1,2,4-Trimetossi-5 – [( Z ) -prop-1-enil] benzene (β).
L’asarone viene conosciuto anche con i nomi di alfa-Azaron, cis-Isoelemicina o 2,4,5-Trimetossifenil-2-propene.
L’asarone è un composto fenilpropanoide avente formula chimica: C12H16O3.
In natura l’asarone è presente in alcune piante come, ad esempio nel Asaro (Asarum europaeum L.) e nel Calamo aromatico (Acorus calamus L., 1753).
L’asarone, come olio profumato volatile, viene utilizzato per uccidere parassiti e batteri.

L’assunzione di questa molecola può dare seguito, in funzione del quantitativo assunto, di sintomi di vomito prolungato che a volte può durare più di 15 ore.
L’Asarone non è metabolizzato in trimetossifetetamina, come è stato affermato dai venditori online.
Il Comitato di esperti sulle sostanze aromatizzanti del Consiglio d’Europa ha concluso che il β-asarone è chiaramente cancerogeno ed ha proposto limiti per la sua concentrazione in aromi come gli amari a base di Acorus calamus.
Il β-Asarone mostra attività antifungina inibendo la biosintesi dell’ergosterolo nell’Aspergillus nige
Tuttavia, la tossicità e la cancerogenicità posseduta dall’asarone comporta una difficoltà nello sviluppare qualsiasi farmaco basato sul suo utilizzo.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *