Morpho cypris

Morpho cypris

La Morpho cypris (Morpho cypris Westwood, 1851) è un lepidottero appartenente alla famiglia dei Nymphalidae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Animalia, Sottoregno Eumetazoa, Superphylum Protostomia, Phylum Arthropoda, Subphylum Tracheata, Superclasse Hexapoda, Classe Insecta, Sottoclasse Pterygota, Coorte Endopterygota, Superordine Oligoneoptera, Sezione Panorpoidea, Ordine Lepidoptera, Sottordine Glossata, Infraordine Heteroneura, Divisione Ditrysia, Superfamiglia Papilionoidea, Famiglia Nymphalidae e quindi al Genere Morpho ed alla Specie M. cypris.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
La Morpho cypris è una farfalla neotropicale che troviamo a Panama, Costa Rica, Nicaragua, Colombia, Venezuela, Trinidad e Tobago ed Ecuador e dove è presente con diverse sottospecie e forme.
Questa farfalla è originario dell’America centrale e meridionale ed ha una distribuzione più che altro andina.
La maggior parte della popolazione settentrionale è rappresentata dalla Sottospecie nominale Morpho cypris che popola il Nicaragua mentre la sottospecie M. cypris cypris vive in Colombia.
Questa farfalla si incontra più frequentemente lungo i corsi d’acqua, come fiumi e torrenti che attraversano la giungla.
Esistono cinque sottospecie riconosciute e forse una sesta sottospecie lungo il confine tra Venezuela e Colombia. Sebbene gli esemplari maschi di questa farfalla siano comuni nelle collezioni, gli esemplari femminili sono rari.

Morfologia –
La Morpho cypris è una farfalla che si distingue per l’incredibile bellezza della livrea delle ali.
La farfalla si riconosce per un’apertura alare di 9,5-11 cm, con una colorazione prevalente blu-azzurra splendente, con una purezza e una lucentezza così intensa che tutti gli altri colori appaiono sbiaditi o, in confronto, opachi; sono presenti delle macchie mediane, quasi a formare una fascia di colore variabile dal chiaro al giallo ocra, con frangiatura inferiore delle ali, più o meno presente, in funzione anche delle diverse sottospecie.
Le femmine hanno una grande taglia, con un grosso addome e le ali hanno margini neri o marroni di larghezza prominente con colorazioni opache che rendono difficile la loro visualizzazione. Al contrario, i maschi hanno una colorazione blu altamente esente e cangiante.

Attitudine e Ciclo biologico –
La biologia di questa farfalla è ancora da approfondire comuqnue, anche in funzione di dove vive si riproduce in aree dove sono presenti le specie di cui si alimenta. in Costa Rica viene trovata ad esempio su una leguminosa (Inga marginata Willd.)

Ruolo Ecologico –
I maschi di questa specie sono abbastanza bellicosi e trascorrono il loro tempo ad inseguire la maggior parte delle grandi farfalle (compresi Papilionidi, Ninfei e altre specie di Morpho) che invadono il territorio. I maschi trascorrono gran parte della tarda mattinata e del pomeriggio a pattugliare il loro territorio in cerca di femmine, anche se poco si sa del comportamento degli adulti. Come altri membri del genere, gli adulti non visitano i fiori, ma sembrano preferire sostanze in fermentazione, frutta e linfa zuccherina.
Si presume che la maggior parte della loro alimentazione avvenga nella parte alta della vegetazione poiché raramente vengono presi in trappole con esche.
Come accennato, all’interno di questa specie si distinguono alcune sottospecie; tra queste ricordiamo:
– Morpho cypris cypris Westwood, 1851, che vive nelle regioni montuose dell’America centrale (Nicaragua meridionale, Costa Rica, Panama), nel Nord America meridionale (Colombia e forse in Ecuador e Venezuela);
– Morpho cypris aphrodite Le Moult & RJal, 1962, che è una sottospecie più rara e limitata a poche aree di montagna nel sud del Nicaragua;
– Morpho cypris bugaba Staudinger, 1887, il cui areale è limitato ad alcune aree montuose nel sud-est della Costa Rica e nel nord-est di Panama intorno al vulcano Chiriqui;
– Morpho cypris chrysonicus Frühstorfer, 1913, sottospecie presente nel Venezuela occidentale e nella adiacente Colombia orientale;
– Morpho cypris lelargei Oberthür, 1921, presente nella Colombia occidentale, lungo le pendici del Pacifico e, probabilmente fino alla costa occidentale del sud di Panama;
– Morpho cypris schausi Rothschild, 1916, sottospecie limitata ad alcune ristette aree lungo le montagne centrali della Costa Rica e verso sud fino a Panama.
Questo lepidottero, è considerato da molti come la farfalla più bella del mondo.

Guido Bissanti

Fonti
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Russo G., 1976. Entomologia Agraria. Parte Speciale. Liguori Editore, Napoli.
– Tremblay E., 1997. Entomologia applicata. Liguori Editore, Napoli.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *