Murray Grey

Murray Grey

La Murray Grey è una razza bovina (Bos taurus Linnaeus, 1758) sviluppata nella valle del fiume Murray, al confine tra il Nuovo Galles del Sud e lo Stato del Victoria, in Australia, ad attitudine per la produzione di carne.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Animalia, Sottoregno Eumetazoa, Superphylum Deuterostomia, Phylum Chordata, Subphylum Vertebrata, Infraphylum Gnathostomata, Superclasse Tetrapoda, Classe Mammalia, Sottoclasse Theria, Infraclasse Eutheria, Superordine, Laurasiatheria, Clade Ungulata, Ordine Artiodactyla, Sottordine Ruminantia, Infraordine Pecora, Famiglia Bovidae, Sottofamiglia Bovinae e quindi al Genere Bos, alla Specie Taurus ed alla Murray Grey.

Distribuzione Geografica ed Areale –
La Murray Grey è una razza di bovini da carne australiani che è stata selezionata nella valle del fiume Murray, al confine tra il Nuovo Galles del Sud e lo Stato del Victoria, che viene allevato con buona versatilità in questi ambienti e presente, attualmente, anche negli USA, Canada , Nuova Zelanda , Regno Unito e Nuova Zelanda.
La Murray Grey è la terza razza più diffusa in Australia e, a causa delle loro caratteristiche della carne marmorizzata e della carcassa superiori, sono molto richiesti per le esportazioni di carne verso i paesi asiatici.

Origini e Storia –
La Murray Grey è una razza selezionata in Australia da riproduttori Angus e Shorthorn.
Questa razza è stata sviluppata da un iniziale accoppiamento casuale di un toro nero di Aberdeen Angus e una mucca Shorthorn nel 1905 durante la siccità della Federazione . I 13 vitelli grigio-grigio che nacquero da questi accoppiamenti furono mantenuti come curiosità e poi allevati nella proprietà Thologolong lungo il fiume Murray nel Nuovo Galles del Sud da Peter ed Ena Sutherland.
Le prime mandrie commerciali, su larga scala, furono istituite negli anni ‘40. Negli anni ‘60, diversi allevatori li vendevano e venne così pensata e costituita la Murray Grey Beef Cattle Society per registrare il bestiame e amministrare la razza.
I registri della Murray Grey si trovano in Canada , Nuova Zelanda , Regno Unito e Stati Uniti . In Nuova Zelanda, i Murray Grey sono stati favoriti per la loro resistenza all’eczema facciale , che è un problema riscontrato per altre razze bovine.
Da ricordare, inoltre, che nel 1963 furono avviati dei negoziati per far sì che i bovini appartenenti alla razza Tasmania Grey, alquanto simili, fossero accettati nel Murray Grey, ma le due organizzazioni non si unirono fino al 1981.
Ai giorni nostri gli allevatori di bestiame delle regioni settentrionali e occidentali dell’Australia usano sempre più la base genetica della Murray Grey per incrociare il bestiame Bos indicus, al fine di migliorarne la fertilità, il temperamento e la qualità delle carcasse.
Inoltre i bovini, gli embrioni e lo sperma di Murray Grey sono stati esportati in Canada, Nuova Zelanda, Sud America, Regno Unito e Stati Uniti. I bovini Murray Grey sono stati anche accettati nei libri sudafricani di Livestock Improvement. In Paraguay, questa razza, è stata utilizzata nei programmi di incroci che coinvolgono bovini Zebu e Charolais.
Il motivo era che al bestiame Zebu e Charolais mancavano le caratteristiche legate alla pelle scura ed i tratti genetici relativi alla maturazione precoce propri della razza Murray Grey. Questo programma di incroci ha migliorato la fertilità, la facilità di parto e gli aumenti di peso della discendenza prodotta in questi Paesi.

Morfologia –
La Murray Grey è una razza che si presenta con un mantello di colore che va dall’argento molto chiaro al cioccolato o al grigio scuro; alcuni animali sono persino neri, ma la maggior parte sono di colore argenteo.
Hanno una taglia moderata, struttura sana e una buona capacità di camminare. I tori Murray Grey di solito pesano da 817 a 1.135 kg, mentre le vacche pesano normalmente 500–700 kg.
La pelle di questa razza ha una pigmentazione scura, che aiuta a prevenire il cancro agli occhi, reazioni di fotosensibilità e mammelle ustionate dal sole.
Le corna sono assenti ed il musello è pigmentato grigiastro.

Attitudine produttiva –
La Murray Grey è una razza ad attitudine prevalente per la produzione di carne.
Si tratta di animali che si adattano a differenti condizioni ambientali, sia in condizioni di clima freddo che di clima caldo.
È inoltre una razza nota in tutto il mondo per le caratteristiche economicamente importanti di facilità di parto, efficienza di alimentazione e qualità della carcassa. I macellai tradizionali preferiscono il manzo Murray Grey in quanto si può fare affidamento sulla sua qualità e tenerezza che si mantengono costanti.
La Murray Grey produce carcasse di carne marmorizzate con distribuzione del grasso del tipo preferito in Giappone e in altri mercati asiatici.
Dal punto di vista ambientale la razza Murray Grey è caratterizzata da animali che si adattano a molti ambienti senza consumare grandi quantità di foraggio.
I vitelli Murray Grey sono piccoli quando nascono e pronti a rimettersi in piedi. I vitelli crescono rapidamente e sono adattabili alla maggior parte dei climi. Le mucche sono produttori di latte nutriente e con buona conformazione delle mammelle. Inoltre le mucche sono protettive per i giovani vitelli.

Guido Bissanti

Fonti-
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Roberto Parigi Bini, 1983. Le razze bovine, Pàtron editore, Bologna.
– Daniele Bigi, Alessio Zanon , 2010. Atlante delle razze autoctone. Bovini, equini, ovicaprini, suini allevati in Italia, Edagricole-New Business Media, Bologna.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *