Cleistogamia

Cleistogamia

Con il termine cleistogamia, che deriva dal greco kleistós= chiuso e gámos= matrimonio, in botanica si intende un caso particolare dell’autogamia obbligatoria, cioè l’autoimpollinazione che avviene quando alcune specie di fiori, per particolari condizioni sfavorevoli non riescono ad effettuare l’antesi (Pisum, Viola, ecc.).
il termine cleistogamia fu coniato per la prima volta da Kuhn nel 1867 per indicare i fiori in cui la unione dei gameti maschili e femminili (ed il conseguente sviluppo del frutto) avvengono senza che il fiore stesso si apra.
In botanica la cleistogamia è quindi una forma particolare di riproduzione per autoimpollinazione che si verifica senza che avvenga l’apertura dei fiori.
La cleistogamia può essere facoltativa o obbligata.
Nella cleistogamia facoltativa la medesima specie può presentare sia fiori cleistogami che fiori casmogami, cioè che presentano l’usuale meccanismo di impollinazione incrociata dopo la fioritura.
Nel caso di quella obbligata le specie cleistogame invece si riproducono esclusivamente per autofecondazione.
La cleistogamia si oppone a casmogamia.

Link per acquistare su Amazon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *