Cucurbita pepo var. oleifera

Cucurbita pepo var. oleifera

La zucca oleaginosa (Cucurbita pepo L. var. oleifera Pietsch.) è una specie erbacea appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Plantae, Divisione Magnoliophyta, Classe Magnoliopsida, Ordine Cucurbitales, Famiglia Cucurbitaceae e quindi al Genere Cucurbita, alla Specie C. pepo ed alla Sottospecie C. p. oleifera.

Etimologia –
Il termine Cucurbita è il nome latino della zucca e proviene dal sanscrito c’arbata curvata, rotonda.
L’epiteto specifico pepo viene da pepo, peponis, nome latino del popone in Plinio & al.
Il nome della sottospecie oleifera viene da oleum olio e da fero portare: adatto a produrre olio.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
La zucca oleaginosa, così come tutte le specie del suo genere, è una pianta con origine di difficile determinazione visto che non è presente in natura; la più probabile la colloca comunque in Messico.
Il suo habitat naturale è ovviamente sconosciuto anche se ai tropici, tende a crescere meglio ad altitudini di 500 metri o più.

Descrizione –
La zucca oleaginosa è una vigorosa pianta rampicante annuale che produce fusti lunghi fino a 5 metri.
I fusti, o steli, tendono a espandersi sul terreno, sebbene possano anche crescere nella vegetazione circostante dove si sostengono per mezzo di viticci. Alcune cultivar hanno un portamento molto più compatto, formando un cumulo di crescita largo forse 1 metro.
È una pianta monoica, cioè che produce fiori unisessuali, uno maschile e uno femminile, portati però dalla stessa pianta. Il fiore maschile porta il polline, e ha lo scopo di impollinare il fiore femminile che porta l’ovario, che una volta impollinato, questo possa diventare il frutto.
Il frutto è un peponide, con forma, dimensioni, normalmente sferica con i due poli depressi, con consistenza e colore esterno variabili, polpa compatta o acquosa gialla e di norma di colore arancione.
I semi sono numerosi e di (10)12-25 x (3)8-12(17) mm, ovati, biancastri, con margine evidente.

Coltivazione –
La zucca oleaginosa cresce bene nei climi miti ed in posizione soleggiata ma ben aerata.
È una pianta da rinnovo che apre una rotazione triennale. È consociabile con cipolle, fagioli rampicanti e lattuga.
I semi si interrano direttamente a dimora nel periodo che va da aprile a giugno, e comunque quando la temperatura, sia diurna sia notturna, si mantiene sopra i 20 °C. Se ne piantano 2 o 3 per ogni buchetta, in verticale nel terreno e con la parte più stretta rivolta verso il basso: un vaso lungo e profondo può ospitare una sola pianta.
Il suolo va lavorato bene, profondo e si consiglia di scegliere terreni di medio impasto, ben drenati per evitare ristagni d’acqua e ricchi di sostanze organiche. Per ottenere rendimenti adeguati e frutti di qualità in coltivazioni biologiche occorre distribuire quattro o cinque quintali di letame maturo per cento metri quadrati. Il letame dovrà essere interrato alla profondità media di quaranta centimetri.

Usi e Tradizioni –
La Cucurbita pepo var. oleifera è una pianta annuale che venne importata in Europa intorno al 1500 dopo la scoperta dell’America.
Oggi la pianta è ampiamente coltivata nelle zone temperate e tropicali, principalmente per i suoi frutti commestibili ma anche per le sue foglie, semi, olio e usi medicinali.
Viene coltivata con vari obiettivi sia per i frutti che per i semi che hanno un buon contenuto in olio.
Usata come verdura, ha un sapore molto delicato ed è molto acquosa.
Il seme può anche essere macinato in polvere e mescolato con cereali per fare il pane, ecc; questo è ricco di olio con un piacevole sapore di nocciola.
I semi possono anche essere germogliati e usati nelle insalate ecc. ma da utilizzare con cautela per possibili tossicità; inoltre da questi si ottiene un olio commestibile.
Il seme contiene il 34 – 54% di un olio semi-essiccante. Può essere utilizzato per l’illuminazione o come olio di semi alimentare.
Questo ortaggio ha, inoltre, proprietà medicinali.
È stata molto usata come medicina in Centro e Nord America. È un rimedio delicato e sicuro per una serie di necessità, soprattutto come efficace rimedio contro la tenia per bambini e donne incinte per i quali non sono adatti rimedi ad azione forte e tossici.
I semi sono quindi leggermente diuretici e vermifughi.
Il seme è ricco di zinco ed è stato utilizzato con successo nelle prime fasi dei problemi alla prostata.
L’azione diuretica è stata utilizzata nel trattamento della nefrite e di altri problemi del sistema urinario.
Le foglie vengono applicate esternamente alle ustioni e si possono utilizzare anche la linfa della pianta e la polpa del frutto.
La polpa del frutto viene utilizzata come decotto per alleviare l’infiammazione intestinale.
Dal punto di vista alimentare, oltre all’utilizzo dei frutti, dei fiori e delle foglie tenere, il seme viene macinato in una farina fine, quindi trasformato in un’emulsione con acqua e mangiato.

Modalità di Preparazione –
La zucca oleaginosa, come altre cucurbitacee, oltre che per l’uso del frutto, che si prepara in svariati modi, viene impiegata utilizzando le foglie e i giovani steli – cucinati come erba aromatica.
I fiori e i boccioli dei fiori possono essere cotti o essiccati per un uso successivo.

Guido Bissanti

Fonti
– Acta Plantarum – Flora delle Regioni italiane.
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Useful Tropical Plants Database.
– Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore.
– Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, Edagricole, Bologna.
– Treben M., 2000. La Salute dalla Farmacia del Signore, Consigli ed esperienze con le erbe medicinali, Ennsthaler Editore.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, non rappresentano in alcun modo prescrizione di tipo medico; si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Acquisto suggerito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *