Paleartico

Paleartico

Con il termine paleartico si intende una ecozona o regione in cui rientra la superficie terrestre.
Il paleartico o ecozona paleartica ha una estensione di 54,1 milioni di km2.
Il paleartico è una delle otto ecozone in cui è stata divisa convenzionalmente la superficie terrestre. Tra tutte le otto ecozone il paleartico è quella che ricopre la maggiore estensione.
Le otto ecozone, oltre al paleartico, sono:
– Neartico o ecozona neartica (America settentrionale, (area 22,9 milioni di km2) inclusi Messico settentrionale e Groenlandia);
– Indomalesia o ecozona indomalese, (area 7,5 milioni di km2), (India e Sud-est Asiatico);
– Ecozona australasiana, (area 7,6 milioni di km2), (Australia, Nuova Guinea, Nuova Zelanda);
– Ecozona neotropicale, (area 19,0 milioni di km2) (Messico meridionale, America centrale, Caraibi e America meridionale);

– Ecozona afrotropicale o paleotropicale o etiopica, (area 22,1 milioni di km2), (Africa non mediterranea, Penisola arabica meridionale, Madagascar;
– Ecozona oceaniana, (area 1,0 milioni di km2), include la Polinesia, la Micronesia e le isole Figi;
– Ecozona antartica, (area 0,3 milioni di km2), costituita essenzialmente dall’Antartide e dalle acque circostanti.
Rientrano all’interno del paleartico:
Europa, Asia a nord dell’Himalaya, Africa settentrionale e la zona nord e centrale della penisola arabica.
Il paleartico unitamente all’ecozona neartica costituisce l’ecozona olartica.
All’interno dell’ecozona paleartica troviamo una serie di biomi. questi sono:
– tundra, taiga, foresta decidua temperata, ecosistemi mediterranei, prateria temperata e il deserto temperato.
In questa regione, inoltre, vivono solo due famiglie esclusive di mammiferi, entrambe roditori: quella a cui appartiene il ghiro del deserto e quella dei ratti-talpa ciechi.

Acquisto suggerito




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *