Caligo memnon

Caligo memnon

La Farfalla civetta (Caligo memnon C. & R. Felder, 1867) è un lepidottero appartenente alla famiglia dei Nymphalidae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Animalia, Sottoregno Eumetazoa, Superphylum Protostomia, Phylum Arthropoda, Subphylum Tracheata, Superclasse Hexapoda, Classe Insecta, Sottoclasse Pterygota, Coorte Endopterygota, Superordine Oligoneoptera, Sezione Panorpoidea, Ordine Lepidoptera, Sottordine Glossata, Infraordine Heteroneura, Divisione Ditrysia, Superfamiglia Papilionoidea, Famiglia Nymphalidae e quindi al Genere Caligo ed alla Specie C. memnon.
Sono sinonimi i termini:
– Pavonia telamonius C. & R. Felder, 1862;
– Caligo telamonius memnon.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
La Farfalla civetta è una specie che vive nelle foreste pluviali e nelle foreste secondarie che vanno dal Messico fino alla foresta amazzonica ma presenti anche nel Sud America fino all’Argentina.

Morfologia –
La Caligo memnon è una farfalla i cui adulti hanno un’apertura alare generalmente compresa tra 115 e 130 mm, ma che può raggiungere anche i 150 mm.
Le ali sono screziate di colore bruno chiaro e marrone, con alternanza tra i colori e la presenza di una macchia simile ad un occhio di colore marrone scuro per ala.
Questa macchia ocellare, che simula in tutto l’occhio di un gufo, noto e temuto rapace notturno, svolge il compito di tenere lontani eventuali predatori.

Attitudine e Ciclo biologico –
Le larve della Caligo memnon si nutrono prevalentemente di specie come Musa ed Heliconia e possono rappresentare un problema in aree dove si coltivano le banane. Gli adulti invece si nutrono dei liquidi e sostanze in decomposizione di frutti delle aree dove vivono.

Ruolo Ecologico –
La Farfalla civetta è un lepidottero con abitudini crepuscolari, per cui è possibile vederle volare o al mattino presto o verso sera.
La loro presenza è determinata soprattutto dalla presenza di piante del genere Musa ed Heliconia.

Guido Bissanti

Fonti
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Russo G., 1976. Entomologia Agraria. Parte Speciale. Liguori Editore, Napoli.
– Tremblay E., 1997. Entomologia applicata. Liguori Editore, Napoli.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *