Papilio thoas

Papilio thoas

La farfalla coda forcuta (Papilio thoas Linnaeus, 1771) è un lepidottero appartenente alla famiglia dei Papilionidae.

Sistematica –
Dal punto di vista sistematico appartiene al Dominio Eukaryota, Regno Animalia, Sottoregno Eumetazoa, Superphylum Protostomia, Phylum Arthropoda, Subphylum Tracheata, Superclasse Hexapoda, Classe Insecta, Sottoclasse Pterygota, Coorte Endopterygota, Superordine Oligoneoptera, Sezione Panorpoidea, Ordine Lepidoptera, Sottordine Glossata, Infraordine Heteroneura, Divisione Ditrysia, Superfamiglia Papilionoidea, Famiglia Papilionidae, Sottofamiglia Papilioninae e quindi al Genere Papilio ed alla Specie P. thoas.
È sinonimo il termine:
– Heraclides thoas Linnaeus, 1771.
All’interno di questa specie si riconoscono le seguenti sottospecie:
– P. t. Auto Rothschild e Giordania, 1906;
– P. t. brasiliensis Rothschild e Giordania, 1906;
– P. t. cinyras Ménétriés, 1857;
– P. t. nealces Rothschild & Jordan, 1906;
– P. t. Oviedo Gundlach, 1866;
– P. t. Thoantiades Burmeister, 1878;
– P. t. thoas Linnaeus, 1771.

Distribuzione Geografica ed Habitat –
La Papilio thoas è una farfalla che vive in un areale compreso tra gli Stati Uniti più meridionali, il Messico, l’America Centrale e il Sud America, fino all’Argentina e l’Uruguay.

Morfologia –
La farfalla coda forcuta si riconosce per avere un’apertura alare che va da 10 a 13 cm.
La superficie superiore delle ali è caratterizzata da macchie quadrate gialle disposte in una fascia diagonale.
Il bruco ha un aspetto mimetico, simile ad un escremento di uccelli, che probabilmente serve ad ingannare possibili predatori, si muove anche molto poco ed il suo movimento è quasi impercettibile, per evitare di attirare l’attenzione di predatori come le vespe.

Attitudine e Ciclo biologico –
I bruchi della Papilio thoas si nutrono delle foglie di Rutaceae (agrumi) ed anche di qualche pianta del genere Piper.
Gli adulti invece, che sono presenti durante tutto l’anno nell’area tropicale, si nutrono del nettare di una varietà di fiori, tra cui Lantana, Stachytarpheta e Bougainvillea.
Più a nord, il ciclo biologico è tale che questa farfalla, allo stadio adulto, sia presente da aprile a luglio, in base alla latitudine.
Nell’emisfero meridionale invece vola nei corrispondenti mesi di primavera ed estate.

Ruolo Ecologico –
La Papilio thoas, allo stadio adulto, svolge un importante ruolo di impollinazione delle piante del genere Lantana, Stachytarpheta, Bougainvillea ed altre piante ancora.

Guido Bissanti

Fonti
– Wikipedia, l’enciclopedia libera.
– Russo G., 1976. Entomologia Agraria. Parte Speciale. Liguori Editore, Napoli.
– Tremblay E., 1997. Entomologia applicata. Liguori Editore, Napoli.

Link per acquistare su Amazon



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *