Acetogenina

Acetogenina

Le acetogenine sono sostanze organiche di origine vegetale appartenenti alla classe dei polichetidi.
Queste sostanze sono costituite da uno scheletro carbonioso non ramificato contenente dai 32 ai 37 atomi di carbonio che termina con una struttura lattonica.
La biosintesi delle acetogenine segue vie metaboliche per certi aspetti simili a quelle degli acidi grassi.
Possono essere presenti gruppi ossidrilici, chetonici e/o tetraidrofuranici, oltre a doppi legami carbonio-carbonio.
Le acetogenine rappresentano gran parte dei pigmenti del mondo naturale.
Le acetogenine, infatti, conferiscono colorazione a fiori, foglie autunnali, licheni, insetti e alberi tropicali.
Gli unici coloranti al di fuori delle acetogenine sono infatti la clorofilla e i tetraterpeni quali il carotene.
Siccome un altro gruppo di acetogenine consiste di sostanze strutturalmente prodotte dal metabolismo di muffe o funghi: molte di esse sono antibiotici tra cui l’eritromicina.

Per questo motivo la ricerca farmaceutica sulle acetogenine è orientata nella coltivazione di vari tipi di muffe, nel tentativo di produrre delle mutazioni ed estrarre le acetogenine prodotte attive dal punto di vista biologico.
Alcune acetogenine, in particolare quelle annonaceae, mostrano attività terapeutiche. Tra queste l’Annona muricata che produce il frutto conosciuto come Guanàbana o Graviola. Queste piante sono conosciute da tempi remoti per applicazioni nella medicina tradizionale.
In generale il frutto e il suo succo vengono utilizzati per combattere vermi e parassiti, come antipiretici e come astringenti. I semi triturati vengono usati contro parassiti quali i pidocchi. La corteccia, le foglie e le radici, prese sotto forma di tè, vengono considerate sedative, antispastiche, ipotensive e nervine.
Attualmente alcuni centri di ricerca statunitensi stanno investendo in ricerche per valutare la possibilità che la Graviola possa aiutare ad eliminare alcuni tipi di cellule cancerogene.

Avvertenza: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *